Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Putin in pericolo di vita? L'ex generale Usa: «Farà di tutto per restare al potere, il suo successore potrebbe assassinarlo»

Martedì 3 Maggio 2022
Putin in pericolo di vita? L'ex generale Usa: «Farà di tutto per restare al potere, il suo successore potrebbe assassinarlo»

«Vladimir Putin farà di tutto per restare al potere in Russia perché teme di essere ucciso dal suo successore». Lo dice Jack Keane, ex alto generale degli Stati Uniti. Intervistato da "Fox Business", il generale ha raccontato il suo punto di vista, secondo cui lo zar non ha la minima intenzione di lasciare il "trono", che cercherà disperatamente di rimanere al potere per paura di ciò che il suo successore potrebbe fargli.

Russia, manifesti paragonano svedesi a nazisti. Stoccolma: «Inaccettabile»

Putin in pericolo di vita?

Nelle sale spietate della politica di potere russa, dove non può fare affidamento sullo stato di diritto e sulle istituzioni di governo per proteggerlo, Vladimir Putin potrebbe essere in reale pericolo di vita. Il generale Jack Keane crede che Putin, che si dice sia gravemente in cattive condizioni di salute, farà "qualsiasi cosa" per rimanere al potere. «Si tratta di rimanere al potere. Questa è la sua motivazione. Farà di tutto per rimanere al potere. Sa benissimo che un successore che non è d'accordo con lui».

Guerra in Ucraina, cosa accade se la Russia perde? L'analista militare: «La grande sconfitta sarà la Cina»

«Con lo sforzo bellico russo che vacilla ogni giorno di più, viene esercitata una pressione sempre maggiore su Putin per ottenere un successo tangibile e scongiurare i potenti e aggressivi "siloviki" (o blocco di sicurezza degli ex ufficiali del KGB)». Secondo quanto riferito, incolpano il presidente russo, che si pensa possa essere operato per un intervento chirurgico per il cancro nel prossimo futuro, per l'imbarazzante fallimento anche nel tentativo di prendere Kiev e la ritirata dal nord dell'Ucraina.

 

«Vuole ancora conquistare il paese, rovesciare il regime - e io prendo Putin sul serio», ha continuato il generale Keane a Fox Business. «Penso che molti di noi lo abbiano scontato per un certo numero di anni, ma sta per tornare nell'impero russo. Penso che finché sarà al potere, lo cercherà». Ha aggiunto: «Non ha futuro oltre a essere il presidente della Russia. Questo è un fatto». I leader russi hanno precedenti contrastanti di sopravvivenza alla perdita di potere in un paese in cui le norme democratiche non hanno mai messo radici. Lo stesso Putin era rispettoso del suo predecessore, Boris Eltsin, rifiutandosi di perseguirlo per le varie accuse di corruzione che circondavano lui e sua figlia dal suo tempo al potere.

Ultimo aggiornamento: 20:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA