Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Missile ipersonico, il test degli Stati Uniti a metà marzo. «Tenuto nascosto per evitare escalation russa in Ucraina»

«L'Hypersonic Air-breathing Weapon Concept (HAWC) - scrive la Cnn - è stato lanciato da un bombardiere B-52 al largo della costa occidentale»

Martedì 5 Aprile 2022
Missile ipersonico, il test degli Stati Uniti a metà marzo. «Tenuto nascosto per evitare escalation russa in Ucraina»

Il missile ipersonico americano ha spiccato il volo a metà marzo. Gli Stati Uniti hanno testato con successo un missile ipersonico, ma lo hanno tenuto nascosto per due settimane per evitare l'escalation delle tensioni con la Russia, mentre il presidente Joe Biden stava per cominciare il suo viaggio in Europa, secondo un funzionario della Difesa americana ripreso dalla Cnn.

Il test del missile ipersonico

«L'Hypersonic Air-breathing Weapon Concept (HAWC) - scrive la Cnn - è stato lanciato da un bombardiere B-52 al largo della costa occidentale nel primo test riuscito della versione Lockheed Martin del sistema». Il funzionario avrebbe offerto «pochi dettagli del test missilistico, notando solo che il missile ha volato sopra i 65.000 piedi e per più di 300 miglia. Ma anche all'estremità inferiore della gamma ipersonica - circa 3.800 miglia all'ora - un volo di 300 miglia è meno di 5 minuti».

Il test sarebbe arrivato «giorni dopo che la Russia aveva detto di aver usato il proprio missile ipersonico durante la sua invasione dell'Ucraina, sostenendo di aver preso di mira un magazzino di munizioni in Ucraina occidentale».

Ultimo aggiornamento: 6 Aprile, 14:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA