Expo 2020, D&G celebra la bellezza italiana: 1200 maioliche dipinte a mano da maestri ceramisti siciliani

Sabato 23 Ottobre 2021
Expo 2020, D&G celebra la bellezza italiana: 1200 maioliche dipinte a mano da maestri ceramisti siciliani

Un inno alla veridicità tutta italiana. Ai sapori, ai colori, alla cultura tutto Made in Italy. È una vera e propria celebrazione dell'autentica bellezza italiana il progetto di Dolce&Gabbana per il Padiglione Italia di Expo 2020 Dubai sotto l'egida del suo tema, «La bellezza unisce le persone». Per questo omaggio al bello, Dolce&Gabbana ha progettato e realizzato un'installazione che celebra il patrimonio artistico italiano: una struttura architettonica dalle forme barocche, tipiche delle architetture dei giardini Settecenteschi del Sud Italia, che si sviluppa a ridosso del rigoglioso orto-giardino del Padiglione, dialogando con i suoi colori. Le colonne ottagonali e le sedute ricavate dal muretto sono interamente ricoperte da 1200 maioliche finemente realizzate e dipinte a mano da maestri ceramisti siciliani con intrecci floreali, fronde di bouganville, agrumi e paesaggi bucolici. Nel solco della tradizione artigianale, ogni singola mattonella è realizzata con un impasto di argilla e polvere di pietra lavica siciliana e decorata con colori naturali ottenuti da ossidi minerali.

 

Sfilate, a Parigi c'è anche la figlia di Steve Jobs: da Lourdes a Deva Cassel le figlie d'arte conquistano le passerelle

 

«L'installazione - viene spiegato - vuole essere simbolo e testimonianza delle abilità dei maestri d'arte italiani in tutti i loro campi di azione, patrimonio immateriale inestimabile, depositari di conoscenze e capacità che rischiano di perdersi per sempre, in un'epoca distratta e superficiale, se non rese oggetto di diffusione, incoraggiamento, valorizzazione e comunicazione al grande pubblico e alle nuove generazioni». L'impegno di Dolce&Gabbana ad Expo 2020 Dubai prosegue con un'altra iniziativa che coinvolge i giovani del team di volontari del Padiglione Italia: la casa di moda ha infatti disegnato e realizzato le divise per i 60 studenti provenienti dalle Università italiane che accompagnano i visitatori lungo il percorso espositivo.

Ultimo aggiornamento: 24 Ottobre, 11:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA