Studenti di musica suonano in una "tenda" per evitare il contagio

Venerdì 26 Febbraio 2021 di Cristiano Sala
Studenti di musica suonano in una "tenda" per evitare il contagio

«Sognavo di diventare un trombettista, ora faccio il palombaro». La immaginiamo così la frase, futura, di uno degli studenti di musica della Wenatchee High School a Washington dopo l'esperimento attuato dagli insegnanti del liceo americano. Le foto dei ragazzi chiusi in una "tenda" anticontagio mentre si esercitano con i loro strumenti ha fatto il giro delle tv. Ma cosa è successo? Stanchi di rinunciare alle prove e alla loro passione, la band del Wenatchee High School si è ritrovata in studio pensando a un modo di suonare evitando il contagio. Ed eccolo qui. Una tenda di plastica con tanto di zip che protegge lo studente mentre suona il suo strumento, alla giusta distanza dal collega. Nella foto pubblicata su Twitter da Ari Hoffman si vedono chiaramente Alison Chamberlain, sassofonista, mentre segue con attenzione il direttore d'orchestra. Ma anche Juan Cruz, trombone, mentre prova a infilarsi nella busta con il suo ingombrante strumento. 

«Abbiamo riportato i ragazzi a scuola. E a vederli così sembrano proprio persone felici» ha detto il preside Eric Anderson parlando al quotidiano locale Wenatchee World. «Stiamo cercando di tornare a lavorare insieme dopo che i ragazzi si sono esercitati da soli nel periodo di lockdow». Il programma della scuola prevede lezioni "in tenda" per 35 minuti al mattino replicate al pomeriggio per un altro gruppo. Tutto dal martedì al venerdì mentre il lunedì i ragazzi si dedicano allo studio attraverso la didattica a distanza, ovviamente senza tenda.

Ultimo aggiornamento: 15:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA