Non succede solo a Venezia... a Roma i turisti pagano 11 euro per due caffè al bar

Due caffè a Roma? Oltre 11 euro. «Che figura facciamo con i turisti?»

di Domenico Zurlo

Sono passati 16 anni dall’entrata in vigore dell’euro: un’eternità, sebbene sia ancora vivo il ricordo nelle nostre menti di quelle banconote piccole e colorate, con Caravaggio o la Montessori, e le 1200 lire a tazzina di caffè. Quei tempi sono lontani, tanto che ormai ci sembra normale pagare un caffè un euro o 1,50, meno invece pagarlo oltre cinque volte tanto.

È quello che è successo in un bar di Roma, secondo quanto ha raccontato una ragazza, mostrando lo scontrino: un caffè decaffeinato e un caffè americano, più il servizio al tavolo, li ha pagati la bellezza di 11,12 euro. «Ero con mia madre, il locale non era certo di lusso. Dopo aver pagato ci è andato di traverso», ha detto Elena al Corriere della Sera, non prima di immortalare lo scontrino scattando una foto col telefonino. «Che figura fa Roma con i turisti stranieri?».

Il bar in questione, non specificato, si trova nella zona di Piazza San Silvestro, non lontano dal luogo in cui qualche giorno fa un autobus ha preso fuoco per poi esplodere, provocando il panico nel centro della Capitale e facendo pensare ad un attentato. Oltre al caffè più amaro che mai, madre e figlia rischiavano di farsi male sul serio.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 11 Maggio 2018, 10:22






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Non succede solo a Venezia... a Roma i turisti pagano 11 euro per due caffè al bar
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2018-05-13 14:59:33
Li a ROMA capita una volta all'anno, a venezia, amministrata da una giunta inadeguata capitanata da gigio, succede più volte al giorno....non c'è paragone.....ciao enrico..ciao.
2018-05-12 09:04:51
1200 lire che il giorno dopo son diventati 1,2€: 2300 lire con un aumento di quasi il 100%. E poi ci fanno una testa tanta per l'aumento dell'1% dell'IVA come se fosse l'invasione delle cavallette. E non dimentichiamoci l'aumento anche del 10% di frutta e verdura dopo la vergognosa introduzione della tassa sui sacchetti ecologici.
2018-05-11 13:37:32
Che bello fare i "fighi"...poi, come diceva la canzone di Cochi & Renato..."ma se si tratta dopo di pagare/io mi sento male, sai...non si sa mai"....