Malati di Parkinson, giocare a golf potrebbe dare più benefici di praticare Thai Chi

Giovedì 4 Marzo 2021
Malati di Parkinson, giocare a golf potrebbe dare più benefici di praticare Thai Chi

Uno studio suggerisce che giocare a golf può portare ai malati di Parkinson benefici maggiori rispetto a chi pratica il Tai Chi. Sebbene l'arte marziale cinese non sia ufficialmente raccomandata dal NHS come trattamento per la malattia, i centri diurni e gli ambulatori pubblicizzano lezioni di Tai Chi per i malati di Parkinson.

 

Leggi anche > Sanremo 2021. Gaia, il racconto a Leggo

 

 

 

Sebbene l'arte marziale cinese, come riporta il "Telegraph"non sia ufficialmente raccomandata dal NHS come trattamento per la malattia, i centri diurni e gli ambulatori pubblicizzano lezioni di Tai Chi per i malati di Parkinson.

Se infatti una ricerca del New England Journal of Medicine ha rilevato che l'allenamento di Tai Chi bisettimanale ha portato a una migliore stabilità posturale e capacità di deambulazione per i pazienti, un altro studio che verrà presentato al 73 ° meeting annuale dell'American Academy of Neurology il mese prossimo, dimostra che anche il golf è molto efficace in questi casi.  

Lo studio ha coinvolto 20 persone con malattia di Parkinson moderata suddivise in due gruppi; otto sono stati assegnati in modo casuale a praticare il golf, mentre 12 hanno praticato il Tai Chi.

I gruppi si sono sottoposti a uno studio durate 10 settimane, con due lezioni di un'ora a settimana. All'inizio e alla fine dello studio i ricercatori hanno testato l'equilibrio, la capacità di deambulazione e il rischio di caduta dei pazienti. In un test, i partecipanti sono stati cronometrati mentre si alzavano da una sedia, camminavano per 10 metri, per poi tornarsi a sedere. E' rìsualtato alla fine che i giocatori di golf sono stati di 0,96 secondi più veloci rispetto a quelli che hanno praticato il Tai Chi, mentre nessuna differenza è stata riportata tra i gruppi per cadute o eventi avversi.

L'autrice dello studio, la dott.ssa Anne-Marie Wills, del Massachusetts General Hospital di Boston, ha dichiarato: "Sappiamo che le persone con malattia di Parkinson traggono beneficio dall'esercizio fisico, ma non lo praticano in molti.  Il golf è popolare, lo sport più popolare per le persone di età superiore ai 55 anni, e questo potrebbe incoraggiare le persone a provarlo e a mantenerlo. Abbiamo deciso di confrontare il golf con il Tai Chi nel nostro studio perché il Tai Chi è il gold standard per l'equilibrio e la prevenzione delle cadute nelle persone con Parkinson".

Claire Bale, Responsabile della ricerca presso Parkinson's UK, ha spiegato: "Le persone con Parkinson spesso ci dicono che l'esercizio è importante tanto quanto i loro farmaci quando si tratta di gestire i loro sintomi, ma sappiamo che il Parkinson è una condizione complessa e non esiste semplicemente un approccio unico per tutti quando si tratta di esercizio e attività fisica".  I ricercatori hanno però avvertito che, sebbene i risultati fossero "sorprendenti", la piccola dimensione del campione e il fatto che siano stati valutati in un breve periodo di tempo significa che sono necessarie ulteriori ricerche.

Ultimo aggiornamento: 17:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA