Non è una colpa difendere usi e tradizioni del proprio popolo

PER APPROFONDIRE: difesa, popolo, tradizioni
Non é una colpa difendere usi e tradizioni del proprio popolo ed il territorio che ne costituisce l'anima. Semmai sono proprio l'essenza della libertà di cui tanti impostori si riempiono la bocca. La falsità eversiva parla di razzismo e definisce violenza il rispetto di se. Questo avviene in chi é privo di amor di Patria e di rispetto per il proprio popolo. Siamo sommersi dalle ideologie che usurpano i sentimenti per favorire manovre nocive e si innestano in chi non sa valutare la propria esistenza.
Perciò si ricorre ad una morale d'accatto fornita dagli imbonitori che la usano sempre per propria convenienza e per velare la propria malafede.          

Stefano Pelloni
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 16 Maggio 2019, 20:49






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Non è una colpa difendere usi e tradizioni del proprio popolo
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 6 commenti presenti
2019-05-30 13:57:44
Non è una colpa, è un dovere.
2019-05-27 10:46:46
Difendere i nostri usi e costumi è un dovere ! Significa avere a cuore la nostra storia, la nostra cultura, la nostra identità, le nostre conquiste democratiche ottenute anche col sangue dei nostri padri !!!
2019-05-20 21:33:27
Gentile lettore se chiede in giro il nome di qualche Presidente della Repubblica degli ultimi settantanni pochi italiani sapranno risponderle correttamente. Cio' deriva dalla mancanza di Nazionalismi del nostro paese unificato dopo secoli di divisioni interne. Della nostra storia il nostro popolo NON SA' NULLA ne si preoccupa di saperla! Vige l Ignoranza totale ereditata dal un 68 che ha visto un unico prodotto: L inefficienza Politica! In questo humus gli extracomunitari trovano terreno fertile perche' non hanno nessuno che si oppone a loro. Prevedo un triste futuro per l Italia.
2019-05-21 11:57:11
Complimenti: poche idee ma ben confuse!
2019-05-17 09:34:50
Ma va!