Ucraina Bis, il Senato conferma la fiducia al decreto legge "taglia prezzi": 178 sì e 31 no

Il testo ora passa all'esame della Camera

Giovedì 12 Maggio 2022
Senato, confermata la fiduvia al decreto legge Ucraina Bis

L'Aula del Senato ha confermato la fiducia sul maxi emendamento al decreto Ucraina bis, la cosiddetta "legge taglia prezzi" per contrastare gli effetti economici e umanitari della crisi ucraina, con 178 voti favorevoli, 31 contrari e un'astensione. Il provvedimento passa ora all'esame della Camera e dovrà essere convertito in legge entro il 20 maggio. 

Hacker russi, «attacco ai siti italiani»: colpiti Difesa e Senato

Al voto 211 senatori 

Come risulta dai tabulati di Palazzo Madama, 211 senatori hanno partecipato al voto per la fiducia sul decreto Ucraina bis. Unico astenuto il senatore del gruppo Misto, Gregorio De Falco, mentre 41 sono gli assenti non giustificati (tra cui Vito Petrocelli del M5s). I gruppi con più assenze ingiustificate sono Forza Italia e Misto, ciascuno con 11 parlamentari. Dei 31 voti contrari, 14 sono di Fratelli d'Italia, 11 del gruppo Cal (Costituzione, ambiente, lavoro) e 6 del Misto. A favore si sono espressi Pd, M5s, Lega, Forza Italia, Italia viva e Autonomie e 16 senatori del Misto. 

 

Ultimo aggiornamento: 15 Maggio, 18:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci