Renzi: io come Pinochet? Di Maio offende la Repubblica

PER APPROFONDIRE: luigi di maio, matteo renzi
Matteo Renzi
«Il nostro rispetto e la nostra amicizia a tutti, rispetto per chi voterà No. Ma non giochiamo con parole pesanti. Libertà, dittatura e fascismo sono più grandi di noi. Chi paragona l'Italia al Cile dove gli oppositori venivano buttati via, non sta offendendo me sta offendendo la Repubblica italiana che mi onoro di servire e alla cui bandiera rivolgo un deferente omaggio». Lo dice il premier Matteo Renzi a Cuneo, commentando quanto scritto ieri da Luigi Di Maio. «Non so perché lo fa, forse per coprire magagne interne», aggiunge.

Renzi non manca poi di sottolineare la gaffe del vicepresidente della Camera: «Di Maio ha fatto un post, vabbé ha fatto un errore ma è la cosa migliore di quel post. C'è chi parte per cambiar la storia e finisce per cambiare la geografia... In quel post il vicepresidente della Camera, ha scritto che Pinochet è venezuelano e ha sbagliato, glielo faccio anche passare l'errore di geografia....». 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 14 Settembre 2016, 18:25






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Renzi: io come Pinochet? Di Maio offende la Repubblica
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 15 commenti presenti
2016-09-15 15:26:44
di paragonabile in Italia a Pinochet se non altro per la Durata ce n'e' pochi ........ come paragonare le AlKaline DuraChil alla Superpila
2016-09-15 12:49:18
Di Maio, pur esprimendosi impropriamente, trova che il referendum sulla riforma Costituzionale – piu volte personalizzato da Renzi come se fosse un plebiscito sul suo operato – sia paragonabile al (appunto) plebiscito che Pinochet volle nel 1988, sicuro di vincerlo e di rimanere al Potere per altri otto anni. Vinse tuttavia il NO e Pinochet dovette lasciare il posto alla Democrazia. Renzi non e Pinochet, noi non siamo Cileni e il signor Henry Kissinger, l'allora Segretario di Stato USA e noto mandante del golpe del 1973, e in pensione, anche se rimane un premio a lui intitolato ( pensavo fosse defunto...) e assegnato a tal Giorgio Napolitano nel 2015... tuttavia, Renzi potra essere accomunato davvero ad Augusto Pinochet solo quando un deciso e corale NO alla sua dannata riforma lo estromettera dal Potere.
2016-09-15 12:39:34
Adesso dire la verità è vilipedio alla Repubblica!
2016-09-15 11:58:04
Augusto Pinochet era un Presidente della Repubblica, Presidente della Giunta Militare, 30°Presidente del Cile, Capo supremo della Nazione del Cile, Comandante in Capo dell'Esercito del Cile, ma non era "Primo Ministro". poi avendo durato per ben otto anni poteva forse essere paragonato a qualcun altro.
2016-09-15 10:10:22
3 tentativo- Da Pinochet a Pinocchietto il passo e' breve.