Cirinnà vittima dell'odio web: sepolta dagli insulti sessisti per la sua risata contro Salvini

Cirinnà vittima dell'odio web: sepolta dagli insulti sessisti per la sua risata contro Salvini

di Franca Giansoldati

Ci risiamo. Le offese personali, gli insulti triviali, gli oltraggi più sguaiati e sessisti hanno di nuovo colpito una donna che siede in Parlamento. Frocia isterica, viscida bestia, lesbicona, squallida invasata, figlia di un preservativo bucato, zoccola, uscita dal buco sbagliato e via di questo passo. Un profluvio di contumelie pesanti e volgari sulle quali, ancora una volta, ci sarebbe da meditare sul clima pesante che si è andato a creare.

Insulti sessisti a Maria Elena Boschi dopo il tweet con "bacione" di Salvini

Stavolta a finire nel tritacarne dell'odio web, scatenato per motivi ideologici e politici, è Monica Cirinnà, colpevole di avere reagito con una sonora risata al passaggio del discorso fatto in Senato da Matteo Salvini mentre ribadiva, due giorni fa, che a suo parere i bambini devono nascere da una mamma e da un babbo e devono crescere in una famiglia con un padre e una madre. Apriti cielo. La macchina sui social, puntuale, si è messa in moto e ha rivolto montagne di rancore verso la Cirinnà, sotto la cui fotografia si possono leggere centinaia di commenti terribili. E pensare che è bastata una sola risata per alimentare il meccanismo sui social.

L'odio web ha colpito di recente anche Maria Elena Boschi ma pure la leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni. A riprova che le donne in politica - indipendentemente dalla loro collocazione partitica - sono un bersaglio prediletto della deriva degli haters.

Recentemente una ricerca dell'Osservatorio italiano sui diritti in collaborazione con l'università Statale di Milano, l'università di Bari, La Sapienza di Roma e il dipartimento di Sociologia della Cattolica di Milano ha stilato una sorta di mappa che prende in considerazione l'estrazione e geolocalizzazione dei tweet contenenti parole considerate sensibili. 

Milano svetta nella classifica dell'odio online nei confronti di disabilità, omofobia e xenofobia. È terza sull'islamofobia dietro a Bologna e Torino mentre Roma è la prima per l'antisemitismo. Secondo la rilevazione le donne sono odiate principalmente nelle città di Milano, Bologna, Firenze e Napoli. Nel periodo marzo 2019-maggio 2019 sono stati estratti complessivamente 215.377 tweet. Di questi, 55.347 riguardano le donne e 39.876 sono i tweet misogini che sono stati intercettati, il 27% del totale dei tweet negativi. E c'è poco da stare allegri. 


 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 22 Agosto 2019, 09:42






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Cirinnà vittima dell'odio web: sepolta dagli insulti sessisti per la sua risata contro Salvini
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 30 commenti presenti
2019-08-23 05:03:03
Le Donne parlamentari dovrebbero frequentare stages segreti per poter ripondere con gli interessi, la periferia Romana dovrebbe fornire le loro Docenti ferrate in risposte al vetriolo.Non Male il"sarcofago"doppio senso fornito ed esibito da M.E.B. Se poi mi attacassero per essere figlia di un Banchiere sotto inchiesta , ribatterei che si e' compagni della figlia di un altro banchiere,sempre toscano...con qualche condannuccia.
2019-08-22 20:26:42
Ohibò Non ne comprendo il motivo Una signora con un così bel sorriso un innata eleganza Ma scusi lei diamo il buon esempio come non fanno in molti dei suoi colleghi senatori stia composta e forse invece di deridere e venir derisa ne potremmo guadagnare tutti dei vostri comportamenti E non si chieda il perché questo non è odio è solo stupidità la stessa che ha dimostrato le risate da cavallo
2019-08-22 20:08:27
ce n'e' di gente fuori di testa... il fatto che il riso abbondi sulla bocca degli stolti non e' un problema...dobbiamo preoccuparci del fatto che gli stessi vengano eletti in parlamento. Cicciolina e compagnia non hanno insegnato nulla.
2019-08-22 18:53:54
Quanti commenti di gente con la mentalità da medioevo in questo giornale. Meno rosari e vino e più libri
2019-08-22 18:38:22
... chi la offende perde tempo.. lo fa da sempre e da sola..