Manlio Di Stefano, gaffe del sottosegretario M55 su Beirut: «La mia solidarietà ai libici»

Mercoledì 5 Agosto 2020
Manlio Di Stefano, gaffe del sottosegretario M55 su Beirut: «La mia solidarietà ai libici»
4

Svarione social per il sottosegretario grillino agli Esteri Manlio Di Stefano, che su Twitter, dopo la tragedia di Beirut, esprime la sua solidarietà ai «libici» invece che ai «libanesi».

Esplosioni a Beirut, incidente o attentato? Per Trump «sembra attacco». Ex Cia: esplosivo militare
Beirut, diretta: esplosioni al porto. Oltre 100 morti e 4mila feriti. «Aria tossica, chi può lasci la città»

«Con tutto il cuore mando un abbraccio ai nostri amici libici. Lo abbiamo già detto e lo ripeto anche io, l'Italia c'è ed è pronta a dare tutto l'aiuto possibile. Coraggio», scrive in un primo momento l'esponente M5S, salvo poi correggere l'errore in un successivo post.

La rete però non dimentica e così, tra meme e sfottò, molti utenti punzecchiano Di Stefano per la gaffe. In un commento al post "incriminato" Di Stefano si giustifica così: «Ma quale cavolata, ho semplicemente sbagliato a scrivere. Lavoro su Libia e Libano da anni come su tutto il MENA», acronimo che sta per «Middle East and North Africa». 
 

 

Ultimo aggiornamento: 15:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA