Teramo, senza lavoro minaccia di uccidersi con il gas: esplosione e paura

PER APPROFONDIRE: esplosione, gas, minaccia suicidio, paura, teramo
Teramo, senza lavoro minaccia di uccidersi con il gas: esplosione e paura
Paura in via Irelli dove un uomo di 32 anni, straniero ma con regolare permesso di soggiorno, ha minacciato di uccidersi, tagliando un tubo del gas e saturando l’aria della cucina, fino a provocare una piccola esplosione, che ha danneggiato la stessa cucina e i vetri delle finestre. E ha gettato il palazzo nel terrore. L’uomo ha poi preso un coltello e ha cercato di uccidersi.

Sul posto i vigili del fuoco, che hanno messo in sicurezza l’appartamento, dichiarando inagibili i locali danneggiati dall'esplosione.  L’uomo, disoccupato, è stato trasportato in ospedale con delle ustioni di secondo grado ed una ferita all’avambraccio destro. Per i residenti della zona, che sono rimasti con il fiato sospeso, tanta paura. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 21 Settembre 2019, 18:54






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Teramo, senza lavoro minaccia di uccidersi con il gas: esplosione e paura
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2019-09-22 12:08:20
Fanno pena tutte quelle persone che hanno bisogno di lavorare per mantenere anche la famiglia e non lo trovano. Purtroppo ce ne sono tante. La realtà é complessa e difficile. Fortunatamente gli italiani in difficoltà possono contare sul Reddito di Cittadinanza, una grandissima conquista sociale e di civiltà. Speriamo che in futuro ci sia la possibilità di allargare questo sostegno anche ad altri. Come ha sempre detto il M5S: nessuno deve rimanere indietro.