Entra in una concessionaria e tenta di rubare una Porsche, poi spara contro la polizia: feriti due agenti

Sabato 22 Gennaio 2022
Entra in una concessionaria e tenta di rubare una Porsche, poi spara alla polizia: feriti due agenti
2

Paura a Taranto questa mattina in viale Magna Grecia, in pieno centro, dove in una sparatoria in seguito ad una tentata rapina due poliziotti sono rimasti feriti: un uomo di 42 anni con precedenti, Pantaleo Varallo, ex guardia giurata, è finito in manette. I due agenti non sono in condizioni gravi: uno dei due, rimasto a terra, è stato soccorso e portato in ospedale.

 

L'ospedale sbaglia... neonata: mamma allatta la figlia di un'altra donna. Scatta la denuncia

 

La sparatoria è avvenuta intorno alle 11.45 di questa mattina: Varallo sarebbe entrato in una concessionaria di automobili per tentare di rubare una Porsche Cayenne, ma dopo non esserci riuscito è fuggito a piedi con le chiavi della vettura. Il titolare ha subito lanciato l'allarme, di qui l'intervento della Volante della Questura a bordo della quale c'erano due poliziotti che hanno tentato di fermarlo a circa 200 metri dalla rivendita ma per tutta risposta, l'uomo ha esploso alcuni colpi di pistola ferendo per fortuna in modo non grave entrambi gli agenti. Altri poliziotti intervenuti sul posto lo hanno bloccato subito dopo. Gli investigatori della Squadra Mobile della Questura jonica stanno ancora approfondendo le indagini per chiarire tutti gli aspetti della vicenda. 

 

Pantaleo Varallo, l'uomo arrestato

 

«Salvi entrambi per miracolo»

 

«Solo grazie a un miracolo hanno salva la vita i due colleghi che a Taranto sono stati raggiunti dai colpi di pistola sparati dal criminale che aveva appena rapinato una concessionaria. A loro va tutta la nostra più reale solidarietà, nella speranza che possano guarire nel più breve tempo e che possano, soprattutto, superare lo choc di vedersi sparare addosso, a un'altezza tale che avrebbero potuto morire», le parole di Walter Mazzetti, segretario generale Fsp Polizia di Stato. «Ora ci aspettiamo che venga contestato il duplice tentato omicidio a questo delinquente senza scrupoli, che non ha avuto remore nello scaricare l'arma addosso a due poliziotti. Pretendiamo una giustizia severa, rapida e irremovibile».

 

«L'ennesima giornata di ordinaria follia - ha aggiunto all'Adnkronos Rocco Caliandro, Segretario Fsp Taranto - in un territorio dove si combatte una lotta impari per difendere l'immagine e l'autorevolezza dello Stato. Un luogo dove a un poliziotto può accadere veramente di tutto in qualsiasi momento, e dove svolgere questo lavoro comporta rischi e sacrifici inimmaginabili ai più, e certamente non adeguatamente riconosciuti né ricompensati».

Ultimo aggiornamento: 23 Gennaio, 12:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA