Spari in strada a Roma: gravissimo Manuel, nuotatore veneto 19enne

PER APPROFONDIRE: manuel mateo bortuzzo, pub, rissa, roma, treviso
Sparano da uno scooter a Roma
Gravissimo Manuel, 19enne veneto
Record nel nuoto, rischia la paralisi
ROMA - Scene da far west a Roma. Spari in strada nella notte: è accaduto in piazza Eschilo poco prima delle 2. Si è scatenata una rissa tra alcuni giovani in un pub della piazza. C'è poi stato un fuggi fuggi, durante il quale si sono sentiti tre colpi di pistola. Gli spari sono partiti da uno scooter, a bordo del quale c'erano due giovani romani, uno dei quali sarebbe già stato identificato. Rimasto ferito un ragazzo di 19 anni, Manuel Mateo Bortuzzo, nuotatore nato a Trieste da famiglia di Quinto di Treviso, che è stato trasportato in ospedale in codice rosso. Sul posto è intervenuta la polizia che ha trovato a terra il giovane  agonizzante.

Soccorso, Manuel è stato trasportato al San Camillo. Il giovane, dai primi accertamenti, era del tutto estraneo alla rrissa: e sarebbe rimasto vittima di uno scambio di persona, i killer l'avrebbero scambiato per uno che gli somiglia. Manuel è una grande promessa del nuoto: nel 2015 aveva battuto il record italiano di Paltrinieri con il Team Veneto di Padova. Da pochi mesi è tesserato con l’Aurelia Roma e frequenta il polo natatorio di Ostia. 

PROGNOSI RISERVATA
Manuel è stato sottoposto ad un delicatissimo intervento che si è concluso poco fa: l’equipe del professor Alberto Delitala di neurochirurgia ha rimosso la pallottola dall'undicesima vertebra in cui era rimasta conficcata. La prognosi resta riservata, tecnicamente l’intervento è riuscito dopo il primo intervento per ridurre l'emorragia. Ma ci sarebbe una lesione al polmone e al midollo: l'atleta veneto rischia la paralisi.


LA DINAMICA
Era fermo a un distributore di sigarette Manuel Bortuzzo quando è stato ferito da un colpo di pistola. A quanto ricostruito, anche attraverso le immagini delle telecamere di sicurezza, da uno scooter gli hanno urlato qualcosa e quando lui si è girato hanno premuto il grilletto. L'atleta era in compagnia di un'amica e si trovava nei pressi del pub dove poco prima si era verificata una rissa e dove i due avevano tentato di andare ma, viste le auto della polizia accorse per la rissa, avevano cambiato idea. Manuel è stato colpito dunque davanti al distributore, a circa 200 metri dall'entrata del pub. Il personale delle volanti sentendo gli spari si è così spostato davanti al distributore dove il ragazzo era già in terra ferito.

L'AMICA CHE ERA CON LUI
«È stato terrificante». A parlare è la ragazza che la scorsa notte si trovava con Manuel, il giovane di vent'anni gravemente ferito a colpi di pistola alla periferia di Roma, probabilmente per uno scambio di persona. La ragazza è stata ascoltata dagli investigatori e si trova ora all'ospedale San Camillo di Roma, in apprensione per gli esiti dell'intervento a cui è stato sottoposto il 20enne.



LA CARRIERA
Manuel ha iniziato a nuotare a Portogruaro - mentre risiedeva nel Pordenonese - prima di passare al Team Veneto di Padova e ora all'Aurelia.  Si allena  anche con campioni come Paltrinieri, Detti e Acerenza, ma non vive al centro federale di Ostia: è domiciliato infatti all'Infernetto nella struttura delle Fiamme Gialle dove si è trasferito dall'autunno scorso.

I particolari sul Gazzettino del 4 febbraio 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 3 Febbraio 2019, 10:39






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Spari in strada a Roma: gravissimo Manuel, nuotatore veneto 19enne
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 26 commenti presenti
2019-02-04 05:51:10
Dopo la banalita' del male, la casualita' del Male. Scambi di persona, proiettili vaganti...Salvini, forse c'e' da fare anche dentro le frontiere.Una Pistola la trovano al mercato nero, chissa' quanta ferraglia con munizioni e' entrata di soppiatto da Est, Balcani.. Domanda ad un qualsiasi lettore: se vivenisse lo sgiribizzo di procurarvi droga o armi, brancolereste nel buio o anche a naso , per sentito vagamente dire, sapreste dove andare, con un lento lavorio di intermediari sconosciuti,mezze parole giuste , passaparole, ...e senza sapere chi elargisce ed incassa , trovereste forse con alta probabilita'quel che vi serve?
2019-02-03 23:25:46
Per Coppertone. Un breve elenco di chi si mpegna nella vita la notte: metronotte, medici , vvff, ps, caramba, gdf, baristi, sicurezza, netturbini, autisti, taxisti, panettieri, tranvieri, ...... la mattina, se dormono, poltriscono?
2019-02-03 22:51:24
Copppertone ma cosa c'entra il coprifuoco? Ma vivi dove? É un ragazzo di 20 anni che fa sport tutta la settimana e non può uscire il sabato sera? Il problema non è lui ma chi va in giro con una pistola!!!
2019-02-03 19:47:15
Ma bisogna trovare motivazioni politiche o di orario ? Una sparatoria cosi' puo' capitare anche su locali vip , gli unici colpevoli sono quei delinquenti che hanno sparato .
2019-02-04 05:40:32
Concordo. Molti anni fa un delinquente locale (provincia di Rovigo) dopo essere stato cacciato da un locale tornò armato di tutto punto e fece una strage. Questo povero ragazzo si è solo trovato nel posto sbagliato nel momento sbagliato.