Due operai morti sul lavoro a Piacenza e Olgiate: avevano 60 e 48 anni

Piacenza, operaio muore schiacciato da una lastra d'acciaio
Uscire per andare a lavoro ma non tornare a casa. Questa volta la vittima è un uomo di 68 anni e l'incidente è avvenuto stamattina in un'azienda meccanica alle porte di Piacenza. Dai primi accertamenti svolti dai carabinieri pare che intorno alle 8.00 l'operaio stesse lavorando all'interno dell'officina per sostituire un pesante stampo di acciaio. Per cause ancora da accertare la lastra gli sarebbe caduta addosso all'improvviso schiacciandolo: un peso enorme che lo ha ucciso sul colpo. Il 118 ha solo constatato il decesso. Sul posto le squadre dei vigili del fuoco di Piacenza per liberare la salma.

VARESE - Ed era di una ditta veronese il  48 enne di origine albanese, Aleksander Jaku,  morto stamani dopo essere precipitato mentre si trovava su un ponteggio di un cantiere edile, a Olgiate Olona (Varese). L'uomo, dipendente dell'azienda con sede a Verona, avrebbe perso l'equilibrio precipitando da un'altezza di circa quattro metri, morendo sul colpo. Gli accertamenti - il cantiere è stato posto sotto sequestro -  affidati alla Polizia Locale e al personale di Ats Insubria di Varese.

LEGGI ANCHE Piacenza, muore operaio travolto da un blocco di cemento il primo maggio

Solo qualche settimana fa Alessandro Ziliani, un muratore bergamasco di 50 anni, era morto a Cortemaggiore (Piacenza). L'incidente era avvenuto il 1° maggio in un'azienda agricola. L'operaio era in cima a un ponteggio e stava eseguendo la demolizione di una struttura quando all'improvviso è stato travolto da un blocco di cemento che si è staccato e lo ha colpito al petto.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 21 Maggio 2019, 11:38






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Due operai morti sul lavoro a Piacenza e Olgiate: avevano 60 e 48 anni
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti