Omicidio stradale, condannato il marocchino: dieci anni a Farah per i due genitori morti a
Porto Recanati

PER APPROFONDIRE: farah marouane, macerata, sentenza
Omicidio stradale, condannato il marocchino: dieci anni a Farah per i due genitori morti
Marouane Farah, il marocchino di 34 anni ritenuto responsabile dell'incidente stradale di Porto Recanati, in provincia di Macerata, avvenuto la notte del 3 marzo, costato la vita a Gianluca Carotti, 47 anni, ed Elisa Del Vicario, 40, di Castelfidardo, è stato condannato a dieci anni di carcere. E' questa la sentenza letta questa sera dai giudici del tribunale di Macerata al termine del processo di primo grado per duplice omicidio stradale.

Rieti, contromano nella galleria di Sant'Antonio al Monte: morto anziano nello scontro con un furgone

Distrugge con il furgone un ristorante vicino via Veneto e fugge, i camerieri lo rincorrono e lo fermano
 




Disposte anche diverse provvisionali per le parti offese. Il pm durante la requisitoria aveva chiesto 12 anni e il sequestro conservativo dei beni dell'imputato. In aula ad assistere all'udienza anche i familiari della coppia deceduta nello scontro. Il marocchino nell'udienza ha chiesto scusa. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 16 Aprile 2019, 20:05






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Omicidio stradale, condannato il marocchino: dieci anni a Farah per i due genitori morti a
Porto Recanati
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER