Ucciso a coltellate a Manfredonia, la compagna: «È stato mio figlio di 7 anni»

Martedì 1 Dicembre 2020
Ucciso a coltellate nel Foggiano, la compagna: «È stato mio figlio di 7 anni»

Un bambino di 7 anni è coinvolto nelle indagini sull'omicidio di un 38enne pregiudicato di Manfredonia ucciso ieri sera a coltellate in circostanze poco chiare nelle campagne nel Foggiano.  Attualmente il minore, non imputabile, è ricoverato all'ospedale di Foggia per lesioni ai denti. La madre ha detto al proprio avvocato che ad uccidere il compagno sarebbe stato proprio il figlio di 7 anni. 

Monza, a 14 anni uccidono il loro pusher per punirlo: «Ci ha trascinato nella tossicodipendenza»

Il bambino sarà ascoltato nelle prossime ore. La donna è stata interrogata dai carabinieri per tutta la notte. «È tornato a casa ubriaco ed ha iniziato a inferire prima sulla compagna. Il piccolo sarebbe intervenuto nella discussione in difesa della mamma. Per sfuggire al patrigno, si è prima rifugiato in cameretta, poi inseguito dall'uomo è corso in cucina. Lì ha preso un coltello e, dopo essere stato raggiunto dal 38enne, lo ha colpito all'addome», racconta Angelo Salvemini, legale della famiglia del bambino. Questa, quindi, la versione fornita al legale dalla mamma del piccolo e che la stessa avrebbe riferito ai carabinieri. ​La vittima venne coinvolta nell'operazione 'Romanzo Criminale' del 2013 con cui la polizia arrestò una banda che nel 2012 mise a segno diversi omicidi.

Le indagini

È coinvolta anche la procura dei minori di Bari nelle indagini per l'omicidio. Al momento non c'è chiarezza sulla dinamica del delitto che presenta ancora molte ombre. Gli investigatori mantengono il massimo riserbo. Il procuratore di Foggia, Ludovico Vaccaro ha solo confermato che «si tratta di un caso molto delicato che vede coinvolta, oltre alla procura ordinaria, anche la procura minorile». Secondo fonti investigative, l'omicidio sarebbe maturato in ambito familiare.

I fatti

La vittima dopo essere stata ferita ha chiamato il padre che lo ha accompagnato all'ospedale di Foggia dove è deceduta poco dopo a causa della profonda ferita. I militari hanno ascoltato il parente del 38enne e altri congiunti per cercare di capire cosa sia accaduto all'interno del podere.

Ultimo aggiornamento: 20:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA