Nigeriano in preda al raptus, per fermarlo non basta lo spray al peperoncino

Sabato 26 Ottobre 2019
24
Neppure lo spray al peperoncino è riuscito a placare le ire di un nigeriano che, l'altro ieri a Pescara, per evitare un controllo di polizia si è scagliato contro un agente, facendolo finire al pronto soccorso. L'uomo, un 25enne plurpregiudicato, è stato alla fine comunque bloccato e arrestato con l'accusa di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. L'episodio si è verificato in corso Vittorio Emanuele. Notato per strada insieme ad un connazionale, i poliziotti hanno deciso di fermarlo per controllare quantomeno i documenti. Ma lui, noto per reati di droga e contro la persona, prima ha mostrato insofferenza per poi scagliarsi, come una furia, contro un agente. Per cercare di immobilizzarlo, i poliziotti hanno usato lo spray al peperoncino. Ma nonostante questo, ha continuato a tirare calci, procurando al poliziotto preso di mira una lesione al polso, giudicata guaribile in 14 giorni.  Ultimo aggiornamento: 10:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA