Sabato 25 Maggio 2019, 11:58

Ragazza 13enne picchiata dalle baby bulle per un post sui social "non gradito"

PER APPROFONDIRE: bulle, napoli
Ragazza 13enne picchiata dai bulli per un post sui social

di Cristina Liguori

Un post su Facebook non gradito. Ci sarebbero questo dietro il presunto caso di bullismo di cui sarebbe rimasta vittima una ragazzina 13enne, straniera d'origine, residente a Giugliano in Campania (Napoli), per mano di alcune coetanee italiane. Una vicenda su cui indagano i carabinieri della locale Compagnia che hanno acquisito un video che riprende il momento in cui la vittima viene strattonata e trascinata dalle coetanee, mentre tante persone sono lì a guardare la scena e nessuno interviene. I carabinieri stanno ora cercando di...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Ragazza 13enne picchiata dalle baby bulle per un post sui social "non gradito"
CONDIVIDI LA NOTIZIA
VIDEO
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2019-05-25 18:43:16
Napoli, bimbi crescono e si addestrano per il futuro.....
2019-05-25 14:48:11
Leggendo il titolo dell'articolo c'e' gia' il presupposto che la vittima essendo di origine straniera sia necessariamente vittima di bulli, perdippiu' razzisti. Poi quando leggi di tante giovani preziose risorse che cercano di diventare italiani delinquendo secondo le tradizioni tribali, pazienza ... Quando si legge di treni infestati da bande di giovani sudamericani (sfuggiti alle guerre locali ...) armati di machete con cui tagliano le braccia a chi chiede il biglietto, nessuno si "meraviglia" ...