Milano, rubavano cibo e argenteria all'hotel Principe di Savoia: denunciati sette dipendenti

PER APPROFONDIRE: furto, milano, principe di savoia
Milano, rubavano cibo e argenteria all'hotel Principe di Savoia: denunciati sette dipendenti
Rubavano generi alimentari e argenteria dal Grand Hotel Principe di Savoia, a Milano. Sette dipendenti dell'albergo sono stati scoperti e denunciati dalla polizia di Milano. Le indagini sono iniziate il 3 ottobre, dopo alcune segnalazioni del personale di sicurezza che aveva notato alcune sparizioni sospette di cibo e oggetti. Beni che sono stati poi ritrovati nelle abitazioni dei sette dipendenti. Il primo a essere stato colto in flagrante è stato un 63enne dello staff del servizio in camera, trovato all'uscita dell'hotel a cinque stelle con lo zaino pieno di alimentri, tra cui funghi e pomodori essiccati.

Nella sua abitazione di Lomazzo, in provincia di Como, sono stati poi trovati generi alimentari di vario tipo e alcolici per un valore totale di più di 20mila euro. Nel bottino c'erano anche oggetti preziosi in argento. Dalle indagini è poi emerso che non si trattava di un caso singolo, ma di una banda, con ruoli definiti, che si organizzava tramite whatsapp ed effettuava anche furti su commissione. Nei guai è finito anche un ex dipendente dell'hotel, sorpreso ubriaco e in possesso di argenteria marchiata Principe di Savoia dal commissariato di Legnano. Le indagini sono proseguite con  6 perquisizioni domiciliari, 4 nella provincia di Milano, una nel comasco e una nel lodigiano. A casa di uno dei denunciati sono state trovate 30 bottiglie di vino.

I denunciati hanno dai 35 ai 63 anni, e lavoravano al Principe di Savoia con varie mansioni legate alla ristorazione: sono ora accusati di furto in concorso continuato.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 30 Ottobre 2017, 14:03






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Milano, rubavano cibo e argenteria all'hotel Principe di Savoia: denunciati sette dipendenti
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2017-10-30 20:08:37
Certo non erano delle persone oneste, ma vorrei chiedere al Direttore o alla cooperativa che li ha assunti, quanto venivano pagati all'ora !!! e venivano pagate tutte le ore che facevano ??? oppure avevano un contratto di 4 (quattro ore) ma in realtà ne facevano 7 o 8 pagate sempre per 4 ore come succede qui nella provincia di Venezia, Treviso, Verona ed in generale nel veneto. Dove gli Hotel a 4 o 5 stelle non pagano la tassa di soggiorno e non denunciano alla Polizia gli ospiti che alloggiano nei loro hotel in quanto lo fanno solo per una notte, e arrivano alla sera tardi e partono alla mattina presto !!!!!!!! Ecco che anche questo è un furto doppio, non pagano la tassa di soggiorno e evadono il fisco non denunciando gli ospiti in questo modo diminuendo il fatturato. Come mai nessuno va a controllare questi HOTEL !!!!!!!!!!!! MA ......................
2017-10-30 17:24:14
Ma una selezione accurata del curriculum al momento dell'assunzione, no?
2017-10-30 16:20:52
Ciao enricoco, segna anche questi lavoratori padan lumbard...hahahahaahahahahahaha...ciao.