«Evadere non è un reato grave»:
per questa frase risarcirà un milione

Andrea Ghiotto, l'imprenditore condannato
VICENZA - Per il giudice del Tribunale di Vicenza affermare che «evadere non è un reato grave» è scorretto, tant'è che un imprenditore, Andrea Ghiotto, è stato condannato al risarcimento per un milione di euro all'Agenzia delle entrate per danno di immagine. Lo rende noto la stessa Agenzia dopo che la Direzione regionale del Veneto si era costituita parte civile a seguito di un'intervista televisiva in cui uno dei principali imputati di un inchiesta sull'evasione nel settore della concia delle pelli del distretto di Arzignano aveva affermato che «l'evasione non è un reato grave».



Con il dispositivo del giudice l'imputato è stato condannato al pagamento della provvisionale con esecuzione immediata di un milione di euro di risarcimento per il fisco. Il Tribunale di Vicenza ha riconosciuto all'Agenzia delle Entrate un milione di euro a titolo di danno all'immagine.




Dite la vostra commentando qui sotto

Martedì 14 Ottobre 2014, 16:05






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
«Evadere non è un reato grave»:
per questa frase risarcirà un milione
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 51 commenti presenti
2014-10-15 17:32:24
l\'errore... l\'imprenditore ha sbagliato in pieno ... infatti l\'evasione si fa e non si dice in piazza , deve fare come gli altri imprenditori starsene zitto, comque 1 milione di euro io nonn li pagherei mai preferisco raccogliere saponette in carcere.
2014-10-15 15:39:51
Né testa,né cuore. Solo una voracità sfrenata e tanta sfrontatezza.Via...!
2014-10-15 14:56:26
se il tizio in questione ha evaso o frodato come qualcuno sostiene,è giusto che paghi perchè in Italia l\'evasione fiscale e la frode sono un reato.Ma se il tizio deve pagare una multa salata per AVER ESPRESSO una sua personale,soggettiva opinione allora il risargimento risulta lesivo della libertà di espressione, sproporzionato,non aderente al codice penale.Danno di immagine?E perchè allora l\'agenzia delle entrate non si è rivalsa sull\'ex direttore della stessa agenzia della Campania arrestato per corruzione e concussione? In quell\'occasione, e motivo ce n\'era, nessuno ha protestato per il danno d\'immagine tanto è vero che il direttore è stato solo trasferito in un\'altra regione. Ma fatemi il piacere!
2014-10-15 12:41:07
La verità... Ti brucia la verità, si eh! Credimi non siamo tutti ladri in Italia per fortuna .E per fortuna non tutti difendono i ladri anche se non sono avvocati e pagati per questo , ma probabilmente appartenente a quella categoria a doppia contabilità e corruttore di pubblico ufficiale.
2014-10-15 10:08:23
come al solito la gente pontifica senza conoscere la realtà, e in questo purtroppo il gazzettino non sempre aiuta. questo illustre cittadino si è beccato recentemente una condanna a sei anni e mezzo di galera, e non per evasione fiscale, ma per una FRODE fiscale, tra l\'altro di decine di milioni di euro. spero che i luminari di diritto, subito pronti a commentare, riescano a cogliere la non sottile differenza. e poi sempre l\'illustre personaggio, bello come il sole, rilascia interviste sostenendo che in fondo, maddai, cosa volete che sia, son solo ragazzate. Chi lo giustifica di fatto la pensa come lui.