Netturbino muore colpito da un fulmine mentre raccoglieva l'immondizia a Palermo

PER APPROFONDIRE: fulmine, morto, netturbino, palermo
Muore colpito da un fulmine a Palermo: l'uomo lavorava come netturbino
Un netturbino, Francesco Battaglia, di 38 anni, di Cefalù è morto oggi pomeriggio mentre lavorava a Polizzi Generosa (Palermo), colpito da un fulmine. L'uomo, che lavorava in una ditta per la raccolta dei rifiuti nelle Madonie, si trovava sul cassone del mezzo per la raccolta dell'immondizia quando sarebbe stato colpito dal fulmine. Per l'operaio non c'è stato niente da fare.

LEGGI ANCHE Colpito da un fulmine in bici, nessuna speranza per un 50enne. «Coma irreversibile»



«Secondo le prime testimonianze - dice il comandante dei vigili urbani Gioacchino Lavanco - sembra che l' operaio sia stato colpito da un fulmine. Il mezzo è stato sequestrato e il corpo dell' operaio sta per essere portato nell'obitorio del cimitero». «Siamo stati investiti da una bomba d'acqua - aggiunge il sindaco Giuseppe Lo Verde - Siamo sconvolti per quanto successo»
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 10 Settembre 2019, 20:36






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Netturbino muore colpito da un fulmine mentre raccoglieva l'immondizia a Palermo
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2019-09-11 13:41:48
Netturbino? Volevate dire spazzino? Perche' usate questo linguaggio ottocentesco? Guardate che fare lo spazzino e' un mestiere nobile come qualsiasi altro.