Ragazza muore fulminata in un hotel ai Caraibi. «Era sulla scala per scendere a mare»

Ragazza muore fulminata in un hotel ai Caraibi. «Era sulla scala per scendere a mare»
Una ragazza di 17 anni è morta dopo essere scesa su una scala di metallo che dal molo l'avrebbe portata al mare all'hotel Be Live Collection Canoa a Bayahibe, una località turistica sulla costa caraibica della Repubblica Dominicana famosa per le spiagge di sabbia e le immersioni. La ragazza è morta fulminata a causa di una scossa: sul molo, infatti, c'era un cablaggio per alimentare le luci che si illuminano di notte e uno stand gastronomico con frigoriferi e televisori. Melina Caputo era in viaggio con sua nonna e due cugini: «Appena si è saputo della notizia dell'incidente mio cognato è partito con suo fratello per aspettare i risultati dell'autopsia e per essere poi in grado di riportare a casa il corpo di mia nipote il più presto possibile», ha detto Mauricio Flores, zio dal più giovane a San Juan.

LEGGI ANCHE Muore folgorato a 13 anni mentre gioca con il cellulare



Horacio Lazzari Mathieu è a capo della sezione consolare dell'Ambasciata della Repubblica argentina nella Repubblica Dominicana:
«Speriamo che i risultati dell'autopsia siano disponibili al più presto. Il rapporto determinerà se sono necessarie ulteriori indagini per determinare cosa è successo o se la famiglia può già rimpatriare il corpo, che è quello che vogliono fare nel modo più veloce possibile», spiega dal paese caraibico. Quando gli è stato chiesto se, mentre scendava le scale, Melina avesse calpestato un cavo scoperto, ha risposto: «La chiamata di emergenza al quartier generale consolare è avvenuta per  un caso di scossa elettrica, ma senza ulteriori dettagli elettrocuzione, senza ulteriori dettagli».

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 26 Agosto 2019, 17:22






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Ragazza muore fulminata in un hotel ai Caraibi. «Era sulla scala per scendere a mare»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti