Nomade ladra arrestata, il giudice: «Incinta? Meglio se ne stia in cella»

PER APPROFONDIRE: ladra, nomade incinta, padova
Una nomade

di Marco Aldighieri

PADOVA - Sperava di cavarsela anche questa volta. Ladra di professione ma incinta, era sicura di essere scarcerata e di tornare libera per continuare a rubare. Invece il giudice Mariella Fino, ieri mattina, ha deciso di convalidare l’arresto e di disporre per la giovane mamma nomade la custodia cautelare in carcere.

Motivo? Solo in cella la 22enne senza fissa dimora, responsabile di 24 furti in casa tra l’Italia, la Germania e l’Austria, potrà allontanarsi dall’ambiente malavitoso e dare così un futuro alla creatura che porta in grembo e agli altri suoi tre figli.


 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 27 Aprile 2018, 06:30






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Nomade ladra arrestata, il giudice: «Incinta? Meglio se ne stia in cella»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 71 commenti presenti
2018-04-27 11:11:28
Prima cosa quando nasce il neonato lo si toglie immediatamente in tempo zero alla malavitosa madre!!!
2018-04-27 10:33:51
Non ci posso credere....finalmente un giudice che ragiona...speriamo che molti altri seguano il suo esempio.
2018-04-27 12:54:12
Alleluja! Speriamo che diventi la prassi e non il contrario come era prima!
2018-04-27 13:12:14
sono sempre incinte queste risorse....sopratutto quando delinquono
2018-04-27 10:24:43
Finalmente un magistrato con le "palle", pur essendo Donna! Era ora, in una società di senza palle, ove viene penalizzata la Gente onesta, mentre i delinquenti la fanno franca e, talvolta, anche indennizzati! Che squallore!!!!