Seul, sindaco scomparso e trovato morto: era stato denunciato per molestie da una segretaria

Giovedì 9 Luglio 2020 di Mauro Evangelisti
Seul, il sindaco scompare nel nulla

La polizia di una metropoli come Seul è mobilitata, con elicotteri, droni, cani e migliaia di uomini, per cercare il sindaco, scomparso nel nulla. Prima di sparire ha lasciato un biglietto, che sembra una sorta di testamento, ritrovato dalla figlia che poi ha lanciato l'allarme. Secondo i media coreani, nei giorni scorsi il sindaco era stato denunciato per molestie sessuali da una segretaria, che aveva anche fornito delle foto che le aveva inviato sui social. Dopo ore di ricercheIl sindaco di Seul, Park Won-soon, è stato trovato morto nella zona settentrionale della capitale della Corea del Sud. 

Corea, Kim Jong-Un fa esplodere l'ufficio di collegamento intercoreano a Kaesong

Il caso sta scuotendo Seul, una città che da inizio pandemia sta combattendo, con ottimi risultati, la diffusione delll'epidemia di Sars-CoV-2, senza essere mai stata costretta a un vero lockdown. Park Won-soon, 64 anni, è sindaco di Seul dal 2011, attivista per i diritti civili da studente, leader di associazioni e avvocato per i diritti umani, si è sempre battuto contro la corruzione, guidando manifestazioni che portarono all'impeachment dell'ex presidente, e contro le elite conservatrici che guidano l'economia e la politica della Corea del Sud. 

Le ricerche si sono sviluppate nell'area di un parco, in una collina dove per l'utlima volta è stata segnalata la presenza del cellulare, successivamente spento, del sindaco Park.

Ultimo aggiornamento: 21:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA