Lei rifiuta l'invito a cena, lui le fa causa per 2,3 milioni: «Mi ha rovinato la reputazione e mi ha traumatizzato»

L'uomo ha frainteso la natura della loro relazione, credendo si trattasse di qualcosa che andasse oltre la semplice amicizia

Giovedì 2 Febbraio 2023
Uomo fa causa a una donna per 2,2 milioni perché non vuole uscire con lui: «Mi ha rovinato la reputazione»

Lei si rifiuta di uscire con lui, e lui le fa causa (milionaria) perché il mancato appuntamento avrebbe «rovinato la sua reputazione» e causato un «trauma emotivo». La vicenda, che ha dell'incredibile, comincia nel 2016 e potrebbe finire a breve con una richieesta di risarcimento pari a 2,3 milioni di dollari.

La terapia di coppia

Un uomo di Singapore, identificato come K. Kawshigan, ha intentato due azioni legali contro una donna che si è rifiutata di uscire con lui dopo avergli detto che voleva che restassero solo amici. L'innamorato deluso ha inizialmente sospeso la causa, a patto che la donna che gli faceva battere il cuore partecipasse a sessioni di consulenza con lui. Lei ci ha provato, per un anno e mezzo, ma poi lui è tornato all'attacco con avances romantiche ed è stato allora che ha deciso di interrompere ogni tipo di rapporto. Per tutta risposta, l'uomo ferito è tornato sui suoi passi e ripreso i due procedimenti penali avviati. 

La causa milionaria

Una causa è stata intentata in un'alta corte con una richiesta di $ 2,3 milioni, per aver causato «danni alla sua reputazione» e «traumi, depressione e impatti negativi» alla sua vita. Il secondo procedimento è stato aperto con la richiesta di $ 16.700 di risarcimento danni per aver violato l'accordo che prevedeva la frequenza alle sessioni di consulenza per migliorare il rapporto tra quelli che sarebbero rimasti "solo amici". Il tribunale ha stabilito che i due erano stati in buoni rapporti dopo essersi incontrati nel 2016, ma la loro amicizia si è interrotta nel 2020, in seguito a divergenze sulla natura della loro relazione, con Kawshigan che credeva si trattasse di una storia d'amore. La donna, da parte sua, ha avviato una causa per molestie contro Kawshigan nell'aprile dello scorso anno e ha smesso di frequentare le sessioni di consulenza. In risposta, il suo ammiratore ha continuato a contattarla, presumibilmente alludendo alla potenziale causa nei messaggi di testo che le ha inviato fino a quando lei non ha interrotto completamente i contatti.

Ultimo aggiornamento: 7 Febbraio, 11:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci