Covid Usa, più di 100.000 bambini hanno perso un genitore a causa della pandemia

I minori che perdono un familiare rischiano altri problemi, come il rischio di sfratto e di dover cambiare scuola.

Giovedì 7 Ottobre 2021
Covid Usa, più di 100.000 bambini hanno perso un genitore a causa della pandemia

Decine di migliaia di bambini negli Stati Uniti hanno perso un genitore a causa del Covid-19, secondo una ricerca pubblicata giovedì su Pediatrics , una conseguenza devastante della pandemia di coronavirus che, secondo gli esperti, avrà conseguenze per gli anni a venire. La ricerca, che attinge da un'ampia gamma di dati su nascite, decessi e composizione delle famiglie, ha stimato che 129.630 bambini hanno perso un caregiver primario a causa del Covid-19. Altri 22.007, secondo la nuova ricerca, ha perso un caregiver secondario, come un nonno che viveva in casa. Anche questo potrebbe essere una sottovalutazione, ha affermato l'autore principale dello studio, Susan Hillis, membro del Team di risposta al Covid-19 dei Centers for Disease Control and Prevention. Lo studio includeva dati solo da aprile 2020 fino alla fine di giugno 2021, proprio mentre la variante delta super contagiosa stava iniziando a prendere piede. "Una volta che un bambino perde un genitore o un caregiver, avrà bisogno di aiuto fino a quando non avrà almeno 18-24 anni", ha detto Hillis. "Sarà un problema che durerà per molti anni". Il presidente della Robert Wood Johnson Foundation, il dottor Richard Besser, ex direttore ad interim del CDC, è d'accordo.

Alessandro Meluzzi sospeso dall'ordine dei medici perché non si è vaccinato: «Non cambio idea»

"Quando parliamo di Covid, gran parte della conversazione riguarda quanti casi di Covid e quante persone sono morte e quante persone sono state ricoverate in ospedale", ha affermato Besser, che non era coinvolto nella ricerca. "Ciò che indica questo studio è che gli impatti di Covid vanno ben oltre", ha affermato. Besser ha affermato che i bambini che perdono un caregiver primario sono a rischio di altri problemi, come il rischio di sfratto e di dover cambiare scuola. Quasi un quarto dei bambini statunitensi vive con un solo genitore, secondo Pew Research pubblicato nel 2019, l'ultimo anno per il quale sono disponibili i dati. Lo stesso anno, secondo lo studio Pediatrics, circa 4,5 milioni di bambini vivevano con un nonno che forniva un alloggio. I bambini neri, ispanici e asiatici avevano il doppio delle probabilità di vivere con un nonno rispetto ai bambini bianchi. La nuova stima dei bambini lasciati senza un genitore è molto più alta delle precedenti valutazioni. Rachel Kidman, epidemiologa sociale presso Stony Brook Medicine a New York, ha riferito ad aprile su JAMA Pediatrics che fino a 43.000 bambini statunitensi sono stati colpiti da un genitore morto di Covid.La Kidman si è detta rattristata nel vedere l'aumento del numero di bambini colpiti. "Abbiamo avuto più morti nel 2021 da quando il vaccino è diventato disponibile di quanti ne abbiamo avuti in tutto il 2020", ha detto. "Queste morti stanno distorcendo i giovani, il che significa che muoiono più genitori". La perdita dei genitori avrà un impatto a lungo termine sulla vita dei bambini, ha affermato Kidman. Sono "gli adulti più importanti della loro vita: la persona che li nutre, che li protegge, che provvede a loro".

 

La nuova ricerca del CDC ha anche riscontrato enormi disparità razziali ed etniche. Mentre 1 bambino bianco su 753 ha perso un caregiver a causa del Covid-19, 1 bambino ispanico su 412 è stato colpito in modo simile e 1 bambino nero su 310 ha avuto la morte di un genitore o di un caregiver. Lo studio ha rilevato che 1 bambino su 168 di indiani d'America e nativi dell'Alaska ha perso un genitore. I rapporti si discostano drammaticamente dall'effettiva ripartizione razziale ed etnica degli Stati Uniti. "È chiaro che questa pandemia ha colpito ogni comunità in America", ha detto Besser, "ma non ha colpito ogni comunità con la stessa ferocia". I dati del censimento mostrano che circa il 60 percento della popolazione degli Stati Uniti è bianca e che circa il 40 percento si identifica con gruppi di minoranze razziali o etniche. Al contrario, il 65% dei bambini che hanno perso i genitori a causa del Covid-19 appartiene a gruppi di minoranze etniche e razziali, rispetto al 35% che è bianco, ha affermato Hillis. "È davvero una delle disparità più estreme che abbia mai visto", ha detto.

Ultimo aggiornamento: 10:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA