Coronavirus ricaduta, primo caso di recidiva: donna dimessa dall'ospedale si ammala per la seconda volta

Giovedì 27 Febbraio 2020
Coronavirus, primo caso di ricaduta: donna dimessa dall'ospedale si ammala per la seconda volta

Dal coronavirus si può guarire, ma ci può essere anche una ricaduta: in Giappone c'è infatti stato il primo caso di recidiva del virus, una donna intorno ai 40 anni che è risultata positiva per la seconda volta in un mese, hanno comunicato le autorità sanitaria di Osaka. Si tratta di una guida turistica che aveva lavorato con alcuni visitatori provenienti da Wuhan, epicentro del virus in Cina, e che era stata poi ricoverata in ospedale perché contagiata.

«Il coronavirus un avvertimento della Madonna di Medjugorie alla umanità», la tesi choc di Radio Maria

Dopo essere stata dimessa lo scorso 6 febbraio, negli ultimi giorni si è sentita di nuovo male: è stata dunque ricoverata nuovamente in ospedale e le è stato nuovamente riscontrato il coronavirus. Secondo i medici la donna - di nazionalità straniera - tra un ricovero e l'altro era rimasta a casa e non era entrata in contatto con altre persone: la 40enne è anche l'unico caso accertato di infezione di coronavirus nella prefettura di Osaka.

Coronavirus, 12 paesi "vietati" a chi arriva dall'Italia: ecco l'elenco

In una conferenza stampa, la direttrice del dipartimento di Medicina della prefettura, Mutsuko Fujii, ha detto che il suo ufficio riferirà del caso al governo centrale a Tokyo, e attenderà indicazioni su come procedere. La città di Osaka manterrà chiusi tutti gli asili, le scuole elementari e le scuole medie superiori a partire da sabato per almeno due settimane, riferisce il canale pubblico Nhk. Il governatore della seconda città più popolosa in Giappone, Hirofumi Yoshimura, ha detto che gli esami medici verranno estesi a un maggior numero di persone «per evitare una situazione in cui i sintomi del coronavirus possano coinvolgere un numero sempre più esteso di individui».

Coronavirus, appello delle dottoresse in quarantena: «Mancano medici, malati lasciati soli»

Ultimo aggiornamento: 29 Febbraio, 10:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA