Cina, sviluppati radar "terminator" di droni, aerei stealth e voli sub-orbitali

Mercoledì 28 Aprile 2021
Un F-17 cinese
1

In un momento di grande tensione tra le due sponde del Pacifico, la Cina ha messo in mostra le sue capacità tecnologiche in campo militare, nel corso della fiera Expo di Nanchino, dove i produttore hanno messo in mostra dispositiva capaci di intercettare missili cruise, tattici e persino sistemi in azione nella stratosfera.

Russia rinforza le basi nell'Artico con «droni subacquei nucleari e jet». L'allarme della Cnn

Il nuovo sistema radar messo a punto dai cinesi è così leggero e trasportabile, che sarebbe rapidamente disponibile ovunque se ne richiedesse la presenza. Un altro sistema radar anti-droni, il 3D TWA, sarebbe in grado di seguire simultaneamente “missili cruise, caccia da guerra e piccoli droni”. Sarà impiegato in punti strategici, come “città, impianti nucleari e basi militari”. 

 

I servizi americani seguono con apprensione l’evoluzione della tecnologia bellica cinese, in un momento in cui la tensione è particolarmente alta, per le rivendicazioni territoriali cinesi nel mar cinese meridionale, e in particolare per le intenzioni di Pechino di riconquistare Taiwan- Lunedì scorso, un aereo spia cinese ha tentato di penetrare le difese aeree dell’isola contesa, per testare la risposta delle forze americane nell’area. 

Usa e Iran si riavvicinano: negoziazioni su nucleare e sanzioni

Il volo, effettuato da un aereo da ricognizione Y-8 delle forze armate cinesi, ha volato a quota bassissima sul mare, in una missione ad altissima tensione. Lin Yin-yu, professore di affari strategici e internazionali presso l’Università Chung Cheng di Taipei, ha detto al giornale locale South China Morning Post che voli di questo tipo servono proprio a testare le capacità dei sistemi radar taiwanesi.

 

Ultimo aggiornamento: 29 Aprile, 20:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA