Cambia il congedo di maternità, al lavoro sino al nono mese: tutte le novità della Manovra

PER APPROFONDIRE: bonus bebè, congedo, donne, manovra
Manovra, cambia il congedo di maternità: si potrà restare al lavoro fino al nono mese di gravidanza
Novità per le donne incinta che lavorano: chi vorrà (con via libera del medico) potrà rimanere al lavoro fino al nono mese, portandosi 'in dote' l'intero periodo di astensione di 5 mesi a dopo il parto. È quanto prevede un emendamento della Lega alla manovra dedicato alle politiche delle famiglia approvato dalla commissione Bilancio della Camera.


Il nuovo sistema di congedo viene proposto come 'alternativa' all'attuale, che impone invece l'obbligo di astensione (di uno o due mesi) prima della nascita del bambino. Un altro emendamento punta a portare a cinque i giorni di congedo di paternità fino al 2021.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 5 Dicembre 2018, 11:18






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Cambia il congedo di maternità, al lavoro sino al nono mese: tutte le novità della Manovra
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 17 commenti presenti
2018-12-06 07:55:34
“Per chi vorrà” nel titolo avrebbe fatto meno clamore, eh...
2018-12-06 15:24:46
Forse perché sono molti che piuttosto che ascoltare preferiscono parlare.
2018-12-05 22:28:29
Io potendo opterei per lavorare fino all'ultimo e avere i 5 mesi dopo, sempre 5 rimangono in ogni caso. Poi dipende dal lavoro che fai, in ufficio sedute non è un gran sacrificio. Piuttosto sarebbero da migliorare le condizioni delle lavoratrici autonome, parasubordinate, ecc. Ormai sono sempre di più, forse la maggior parte, dovrebbero essere più tutelate.
2018-12-05 21:55:26
Chi ha un'attività rimarrà a lavorare fino all'8o mese e 29esimo giorno, chi è dipendente, certificato di gravidanza a rischio e a casa da subito.
2018-12-05 18:52:08
Diciamo che se la cosa è facoltativa, e se la donna se la sente , non costretta, allora può essere anche accettata, bene il mantenimento del buono bebè, e visto che nel Veneto il REI ( reddito di inclusione)funziona alla grande gestito dalle assistenti sociali dei comuni , sarebbe auspicabile aumentare la quota a disposizione e fare retromarcia sul fallimentare sussidio di cittadinanza. In fondo anche il PD ha fatto qualche cosa di buono , e si spera che non si faccia come quel Veneto Batiston a capo dell'agenzia spaziale . un scienziato con i fiocchi, defenestrato solo perchè nominato dall'odiato PD. Bambinoni.