I “Neri per casa” cantano Bob Marley: «Non uscite e “Everything’s gonna be alright”».

Lunedì 30 Marzo 2020 di Massimo Chiaravalli

Se fai parte del gruppo a cappella più famoso d’Italia e sei costretto come tutti tra le mura domestiche, passare da Neri per caso a Neri per casa è un attimo. Hanno scherzato anche loro con questo gioco di parole, arricchendolo però di contenuti seri.

Ciro, Gonzalo e Mimì Caravano, Mario Crescenzo, Massimo De Divitiis e Daniele Blaquier hanno realizzato un video rigorosamente homemade che è anche un segnale di fiducia per tutti, interpretando ognuno nella propria abitazione “No woman no cry” di Bob Marley.

Non un brano qualsiasi, soprattutto per quello che comunica il testo. E in particolare in un suo passaggio: #andratuttobene, l’hashtag ormai divenuto simbolo della speranza nella lotta al Covid19, è infatti la traduzione letterale del verso “everything’s gonna be alright”. Il video è stato condiviso sulla pagina Facebook del gruppo e dei singoli membri: ognuno ha interpretato la propria parte vocale riprendendosi con il telefonino e l’ha inviata a Ciro, che ha assemblato il tutto.

«Avremmo voluto regalarvi un live in streaming – dicono i Neri per caso - ma anche noi siamo costretti ognuno nella propria casa. E allora ci siamo organizzati con quello che avevamo a disposizione per cantare insieme e per regalare un momento di svago a tutti voi. Restate a casa che “everything’s gonna be all right”».

Il risultato finale è un’interpretazione sublime, come da tratto distintivo. Questa la loro autopresentazione: «Ecco a voi i Neri per casA».

Ultimo aggiornamento: 16:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA