Koi, il pesce da acquario che può valere fino a 1,6 milioni di euro ad esemplare

Mercoledì 22 Gennaio 2020
Koi, il pesce da acquario che può valere fino a 1,6 milioni di euro ad esemplare
Ha dimensioni ridotte ma un valore notevole: il pesce koi (Cyprinus carpio koi) è una specie di carpa di origini giapponesi ed è uno degli animali più di lusso al mondo. Già, perché l'esemplare più costoso di questo pesce da acquario è stato pagato una cifra pari a circa 1,6 milioni di euro.

Leggi anche > 



Le origini del pesce koi risalgono alla fine del XVII secolo, quando la specie fu scoperta in Giappone e si iniziò ad allevarla. La bellezza di questo pesce è innegabile, ma a renderlo così prezioso è soprattutto il ridotto numero di esemplari presenti al mondo. Come spiega il portale The World News, in tutto il mondo, negli ultimi anni, si sono moltiplicate le aziende che si occupano dell'allevamento di questo pesce molto particolare. Il prezzo di ciascun esemplare può variare notevolmente a seconda delle dimensioni, del colore e perfino del pedigree.

In Giappone il pesce koi è un vero e proprio simbolo e la moda sta iniziando a spopolare in tutto il mondo: nel paese del Sol Levante, infatti, ogni anno viene organizzata una fiera interamente dedicata a questo pesce ed è proprio nell'ultima edizione che una donna è arrivata a pagare 1,6 milioni di euro per un esemplare purissimo e lungo 99 centimetri. Intanto, parallelamente alla moda si sta sviluppando un vero e proprio business: una femmina di pesce koi può deporre fino a cinquemila uova all'anno, anche se poi sono pochi gli esemplari che possono essere venduti a prezzi elevati in base alle singole caratteristiche dell'animale. © RIPRODUZIONE RISERVATA