Chiude il cane in un sacco e lo getta a calci da un ponte

Venerdì 5 Gennaio 2018 di Barbara Turetta
26
SELVAZZANO (PADOVA) - Chiuso in un sacco ancora vivo e gettato con una pedata giù dal ponte di Selvazzano sperando che quel fagotto, con dentro l'anziano meticcio nero, finisse in acqua in modo da annegare la bestiola. È così che la sera di martedì un uomo, fra i 60 e i 70 anni di corporatura robusta, ha pensato di sbarazzarsi del cagnolino, forse il suo animale domestico diventato d'un tratto d'impiccio. Un gesto barbaro e perseguibile penalmente visto che il maltrattamento di animali è reato. L'uomo ha preso sottobraccio il sacco e si è diretto sul ponte. Scena a cui però ha assistito una passante che ha salvato la vita all'animale. 


 
  Ultimo aggiornamento: 15:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA