Iginio Massari eletto ancora re dei dolci d'Italia: ecco la classifica delle migliori pasticcerie

Iginio Massari eletto ancora re dei dolci d'Italia: ecco la classifica delle migliori pasticcerie

di Francesco Padoa

È quasi Natale e assaggiare il suo panettone Bresciano o quello al cioccolato fa subito capire come Iginio Massari meriti di essere premiato ancora come miglior pasticcere d'Italia. Con 95 punti su un massimo di 100, il Re dei dolci, storico patron bresciano della Pasticceria Veneto e oggi proprietario anche dei locali di Milano e Torino, si conferma re indiscusso del mondo della pasticceria ottenendo per la nona volta il riconoscimento promosso dalla guida «Gambero Rosso».

La premiazione, avvenuta oggi a Roma alla presenza della responsabile Laura Mantovano, ha evidenziato come solo 23 locali in tutta Italia possano ottenere le prestigiose «Tre Torte» ma solo la pasticceria fondata dal Maestro Massari ha potuto ottenere il più alto gradino sul podio. «È con enorme piacere soddisfazione che posso ricevere oggi questo ambito premio» commenta Massari presente a Roma. «Credo che tutto questa sia il riconoscimento di un percorso che viene da molto lontano frutto di un lavoro ricco di passione e dedizione che ho coltivato grazie ai miei figli Debora e Nicola e a tutti i membri del mio staff».

Bompiani di Roma si aggiudica invece il premio Miglior Pasticceria Salata. Walter Musco è un esteta innamorato del bello, per le sue spettacolari creazioni non di rado trae ispirazione dalle opere di grandi artisti che, grazie a una tecnica e un estro non comuni, assumono le forme di gioielli di gusto dagli accostamenti inediti e intriganti. La sua pasticceria salata è all’altezza del resto: mai banale o scontata, interessante e sfiziosa, curata in ogni dettaglio, ideale per una pausa che soddisfi occhi e palato.

La guida Pasticceri & Pasticcerie 2020 è un’istantanea dello stato dell’arte della pasticceria italiana, si legge sul sito del Gambero Rosso: "per realizzarla è stato scandagliato lo Stivale da Nord a Sud, assaggiato, valutato, e il risultato è una raccolta di 580 indirizzi con voti indicati in centesimi suddivisi tra Pasticceria, Servizio e Ambiente che rappresentano i migliori esempi di alto artigianato italiano". Le valutazioni prendono in considerazione diversi parametri, il voto complessivo, espresso in centesimi, è la somma di quello di Pasticceria (massimo 80 punti), Servizio (massimo 10 punti) e Ambiente (massimo 10 punti). I migliori locali sono contraddistinti dal simbolo delle Torte, a seconda del grado di eccellenza. 1 Torta (75-79/100), 2 Torte (80-89/100), 3 Torte (90-100/100).


Ecco la classifica dei pasticceri premiati con le Tre Torte
95 Pasticceria Veneto – Brescia
94 Dalmasso – Avigliana (TO)
93 Biasetto – Padova
Maison Manilia – Montesano sulla Marcellana (SA)
Pasticceria Agricola Cilentana Pietro Macellaro – Piaggine [SA]
92 Besuschio – Abbiategrasso [MI]
Gino Fabbri Pasticcere – Bologna
asquale Marigliano – Nola [NA]
Sal De Riso Costa d’Amalfi – Minori (SA)
91 Acherer – Brunico/Bruneck (BZ)
Bompiani – Roma
Ernst K Knam – Milano
Nuovo Mondo – Prato
90 Cortinovis – Ranica (BG)
Dolce Reale – Montichiari (BS)
Fabrizio Galla – San Sebastiano Da Po (TO)
Belle Hélène – Tarquinia [VT]
Pasticceria Marisa – San Giorgio delle Pertiche (PD)
Pepe Mastro Dolciere – Sant’Egidio del Monte Albino (SA)
Rinaldini – Rimini
Pasticceria Roberto – Erbusco (BS)
Sciampagna – Marineo [PA]
Caffè Sicilia – Noto [SR]

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 18 Novembre 2019, 15:54






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Iginio Massari eletto ancora re dei dolci d'Italia: ecco la classifica delle migliori pasticcerie
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti