Alfano: «Esiste una questione veneta
da federalismo avanzato e spinto»

Lunedì 28 Aprile 2014
Alfano: «Esiste una questione veneta da federalismo avanzato e spinto»
14

VENEZIA - «Esiste una questione veneta che sarà messa al centro del governo nel rapporto con le regioni»: lo ha detto il ministro degli Interni Angelino Alfano, oggi a Venezia per un incontro sulla sicurezza con tutti i prefetti del Veneto. «Ci sono moltissime proteste sociali - ha aggiunto - e queste fanno emergere forti disagi da parte dei veneti che non possono sentirsi lo Stato ostile». «I veneti hanno dato tantissimo all'Italia e il Veneto non può essere certamente corrisposto con disattenzione da parte dello Stato».

Tra i primi passi su cui lavorare, c'è la lotta alla burocrazia. «Su questo tema, in Veneto molto sentito - ha concluso Alfano - il governo intende andare avanti accelerato, molto forte».

Alfano ha spiegato che la questione veneta sarà messa «al centro dell'azione del governo per realizzare un'Agenda Veneto per quanto riguarda il rapporto con le regioni». «Pensiamo che il Veneto - ha evidenziato, in riferimento al tema Agenda Veneto - possa essere base sperimentale di una forma di federalismo avanzato e spinto. Abbiamo una riforma che è in discussione al Senato, può essere il luogo dove affrontare la questione veneta. Rispetto ai moti indipendentisti non si possono chiudere gli occhi». «La risposta - ha precisato - è duplice: aumentare autonomia e migliorare i servizi statali. Per quanto di mia competenza mi attiverò immediatamente».

Ultimo aggiornamento: 19:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA