Il cane cade nella vasca, lui cerca
di salvarlo e muore annegato

Giovedì 21 Novembre 2013
La vittima e il recupero del corpo

VO (PADOVA) - Voleva salvare il suo fido compagno, un cucciolo di otto mesi, caduto in una vasca. Ma finisce dentro il serbatoio e muore annegato.

Questa la triste fine, in una vasca per la raccolta dell'acqua profonda 6 metri, di Giuliano Spagnolo, 63 anni, di Vo' (PD), la cui scomparsa era stata segnalata ieri dai famigliari. L'uomo, partito in mattinata per lavorare nella propria vigna, non era rientrato all'ora di pranzo.

Ieri erano subito partite le ricerche nella zona di Zovon, dove erano stati rinvenuti i suoi attrezzi, ma non lui, né il suo cane.

Circa 65 persone tra Soccorso alpino di Padova, Protezione civile, vigili del fuoco, carabinieri, avevano setacciato l'area fino a notte fonda, per riprendere questa mattina anche con l'ausilio di un elicottero.

Attorno a mezzogiorno la segnalazione della presenza di un cane annegato nella vasca ha spostato le squadre a una cinquantina di metri di distanza da dove l'uomo curava il vigneto, e, purtroppo, sul fondo del serbatoio è stato rinvenuto il corpo.

Dettagli e approfondimenti sul Gazzettino di Padova in edicola domani 22 novembre o nell'edizione digitale

Ultimo aggiornamento: 20:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA