Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Casa di riposo lager a Catania: così anziani e disabili venivano picchiati e insultati

Venerdì 12 Agosto 2022
Video

(LaPresse) E' accusata di maltrattamenti nei confronti di anziani o persone con disabilità una donna di 62 anni finita agli arresti domiciliari al termine di un'indagine della Procura di Catania. Si tratta della direttrice di una struttura socio-sanitaria che si trova in un comune dell''hinterland etneo. L'inchiesta parte da una denuncia sporta da un familiare di uno degli ospiti che aveva avuto modo di riscontrare maltrattamenti ai danni di un congiunto a cui era stata diagnosticata una frattura vertebrale. Le investigazioni successive hanno consentito di verificare che la donna, oltre ad aver maltrattato la vittima, avrebbe colpito anche altri anziani con schiaffi e spintoni, ricorrendo anche a ingiurie, umiliazioni gratuite e altre violenze. In un’occasione, documentata con un video diffuso dalla polizia, l'arrestata avrebbe versato ripetutamente dell'acqua in testa a un'anziana ospite della struttura, entrata in cucina per bere, ricoprendola di insulti.

Ultimo aggiornamento: 13:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci