Il centro storico invaso dai maestri cioccolatieri: attese 100 mila persone

Il centro storico invaso dai maestri cioccolatieri: attese 100 mila persone

di Luca Pozza

VICENZA - Saranno circa 100 mila, complice anche il sole e temperature miti, le persone che visiteranno sino a domenica sera "CioccolandoVi", la kermesse dei tre giorni più golosi dell’anno nelle piazze del centro storico di Vicenza, garantita dalla presenza di 29 maestri cioccolatieri, provenienti da diverse regioni italiane (anche del Sud) per proporre il meglio dei prodotti a base di cacao. 
 
Il taglio del nastro da parte del sindaco di Vicenza Francesco Rucco e del direttore della Confcommercio provinciale (che promuove l'evento assieme al Comune e all’Associazione 50&Più) Ernesto Boschiero, avvenuto oggi alle 13, ha dato ufficialmente il via alla rassegna, che giunge quest’anno alla quattordicesima edizione e grazie al successo crescente di pubblico si è conquistata un posto d’onore tra le più prestigiose rassegne dedicate al cioccolato, diventando un atteso appuntamento di fine autunno sia per moltissimi intenditori di prelibatezze al cacao, sia per le ditte partecipanti alla kermesse, che ritrovano a Vicenza i loro più affezionati clienti. Gli stand saranno aperti oggi fino alle 23, sabato 20 ottobre dalle 9 alle 2 di notte e domenica 21 dalle ore 10 alle 20. 
 
 
 
In un goloso percorso che parte dalla centrale piazza dei Signori e prosegue su piazza Biade, piazzetta Palladio e piazza Garibaldi gli appassionati del buon cioccolato, rigorosamente non industriale, troveranno tantissime proposte e la possibilità di conoscere i più bravi maestri cioccolatieri d’Italia. Come detto sono quasi una trentina le ditte partecipanti a questa edizione, tutte con grande passione ed esperienza nella lavorazione del cioccolato. La loro provenienza abbraccia un po’ tutta l’Italia, in particolare dall’area torinese dalla storica tradizione di prelibatezze al cacao. 
 
Tra gli stand si possono trovare tavolette e cioccolato al taglio, al latte, bianco, fondente; cioccolatini ripieni, cremini, dragées, praline, gianduia, tartufi, cuneesi; e ancora: cioccolato caldo da bere, dolci al forno, sacher, creme spalmabili, nocciolati, cioccolecca, i più svariati soggetti di cioccolato. Il tutto realizzato con tanta passione ed ingredienti di alta qualità, a cominciare dalle migliori selezioni di cacao, passando alle lavorazioni rigorosamente non industriali, per arrivare alle infinite (per forma, aromi e sapori) prelibatezze al cioccolato, grazie soprattutto a professionalità e creatività nell’arte cioccolatiera italiana.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 19 Ottobre 2018, 16:24






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Il centro storico invaso dai maestri cioccolatieri: attese 100 mila persone
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2018-10-21 17:53:48
Ancora un’occasione per vendere a peso d’oro. Il cacao era in Camerun a 1,2 euro al kg. Vediamo a qual prezzo lo propongono a Vicenza.
2018-10-21 17:12:55
Ancora un’occasione per vendere a peso d’oro. Il cacao era in Camerun a 1,2 euro al kg. Vediamo a qual prezzo lo propongono a Vicenza.
2018-10-21 17:44:55
con questo tuo ragionamento, non ci sarebbero sagre, fiere, stand, manifestazioni sulle piazze...e con quei prezzi si dovrebbe essere negli anni 20.