Preso a bastonate dal parcheggiatore abusivo: 41enne trovato sanguinante

Il parcheggio dove è avvenuta l'aggressione

di Luca Pozza

VICENZA - Lo hanno trovato sanguinante, con una profonda ferita al capo, all'interno del parcheggio del ristorante "La Conchiglia d'oro" di Vicenza, dietro allo stadio Menti. Vittima un vicentino di 41 anni che alla Polizia, intervenuta sul posto, ha raccontato loro di essere stato aggredito con un bastone da un extracomunitario dopo un diverbio scoppiato tra i due. Il fatto è avvenuto nella serata di ieri, giovedì.

Secondo la versione del 41enne, mentre stava parcheggiando la propria auto, è stato avvicinato da un uomo di colore, con addosso un giubbetto catarifrangente, che gli ha chiesto di spostare la macchina. Al rifiuto del vicentino, nel frattempo sceso dall'auto, sono iniziati prima gli insulti e poi i due sono passati alle mani fino a che non è spuntato un bastone con il quale l'automobilista è stato colpito violentemente alla testa. Il ferito è stato trasportato in ambulanza al pronto soccorso in condizioni serie, anche se non sarebbe in pericolo di vita.

Nel frattempo gli agenti si sono messi alla caccia del presunto aggressore, che è stato rintracciato nascosto in un parcheggio adiacente. L'uomo, un ghanese di 34 anni richiedente asilo, è stato identificato e poi portato in Questura. I poliziotti, anche sentendo i gestori del locale, hanno stabilito lo straniero faceva il posteggiatore abusivo all'interno del parcheggio, pur non essendo stato incaricato dalla proprietà. I poliziotti delle Volanti stanno ora visionando le immagini delle telecamere di sorveglianza per ricostruire la dinamica dell'accaduto e stabilire le precise responsabilità su quanto accaduto.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 18 Maggio 2018, 16:23






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Preso a bastonate dal parcheggiatore abusivo: 41enne trovato sanguinante
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 37 commenti presenti
2018-05-19 18:05:23
I prefetti cercano di togliere la seconda casa e asseghnarla ai rifugiati. I questori dicono che è solo percezione non esiste criminalità. Dio mio!!! in che mani è la sicurezza di questo Paese
2018-05-19 11:43:19
Grazie ai precedenti governi di destra dell'umbertun, sivio e gianfranco e con la loro bossi-fini. Questi sono i bei risultati...hahahahahaahahahahaha...ciao enricchione..ciao.
2018-05-19 08:35:35
Che cultura portano questi extracomunitari che dovrebbero arricchirci e renderci migliori...secondo la sinistra ed i cattocomunisti?
2018-05-19 07:41:18
A mezzogiorno di oggi 19 questo uomo delle caverne con la clava sara' gia fuori nuovamente per strada.Lo stato(s) con questa gente del medioevo non ci guadagna nulla anzi ci rimette e di conseguenza li mette o ai domiciliari o li obbliga ad andare a firmare 2 volte alla settimana...con un italiano che spacca la testa a uno di colore pero' le cose cambiano un italiano sarebbe spacciato, vita rovinata e ridotto sul lastrico lo stato(s) gli si accanirebbe contro e L'extracomunitario incasserebbe in euro danni morali e fisici!!!!W L'italietta ....ma etta etta .....etta!!!!!
2018-05-19 17:19:52
Ma va’ che raccoglie fondi per le pensioni e come alcuni sono duri d’orecchio si spiega come può, nella migliore tradizione della sua tribù originaria.