Padre di famiglia muore mentre fa riabilitazione per il ginocchio appena operato

Antonio Cabrellon

di Vittorino Bernardi

LONGARE - È morto a 44 anni, nella sua casa di via Btg. Monte Berico, Antonio Cabrellon,mentre faceva esercizi fisici per la riabilitazione del suo ginocchio operato una ventina di giorni prima nell’ospedale di Negrar (Vr). I sanitari del Suem intervenuti per i soccorsi nulla hanno potuto fare per strapparlo dalla morte. È stato un decesso improvviso, probabilmente provocato da un’embolia polmonare.

Sul caso sono intervenuti i carabinieri della locale stazione comandata dal maresciallo Ugo Turriziani. La procura di Vicenza con il pm Hans Roderich Blattner ha avviato un’inchiesta e disposto l’autopsia sulla salma per capire se il decesso avvenuto mercoledì verso mezzogiorno possa essere collegato all’intervento al ginocchio. Appassionato di sport e animatore di tornei estivi di calcetto all’oratorio di Lumignano, aveva ideato la corsa dei carrettini che da 5 anni si svolge a Lumignano nell’ultima domenica di giugno. Antonio Cabrellon, operaio, ha lasciato la moglie Cristina e le due figlie piccole Serena e Noemi.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 14 Aprile 2018, 11:24






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Padre di famiglia muore mentre fa riabilitazione per il ginocchio appena operato
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2018-04-15 11:07:04
La causa della morte e stata verosimilmente una embolia polmonare massiva. Che vuol dire che l embolo è partito e subito ha portato a morte il signore. La radiografia del torace in questo caso non serve a niente in quando l arresto è avvenuto in ospedale. Dove in caso di arresto cardiaco tipo questo la diagnosi la fai co l'ecocardio in cui dimostri un aumento del cuore di dx ed in alcuni casi vedi proprio l embolo dentro al cuore. La radiografia non la fai proprio. La radiografia quando riesci a farla non ti fa vedere l embolo. Vedi in meno del 5-10 % Un immagine a cuneo . Anche l' ecg ti può aiutare ma solo in meno del 20 % dei casi. Allora la diagnosi si fa con l Angiò tac polmonare. La profilassi la si fa con l eparinw. E tutti gli operato la fanno nel post operatorio. Quindi perché devi dire che la colpa è dell ortopedico. Se si continua a pensare cosi di questo passo non troverai mai un ortopedico che ti operi. Pensaci
2018-04-14 19:28:05
Il bello dei commentatori del web e che scrivono senza sapere di cosa parlano. Un paziente operato di di finocchio e a grande rischio di trombosi per cui fa una terapia con eparine a basso peso molecolare per prevenire la trombosi stessa. Ma in una piccola percentuale di casi nonostante la terapia preventiva fatta si ha la trombosi. La sfortuna di questo signore w che oltre la trombosi ha avuto l'embolia massiva e la morte. Inoltre una semplice radiografia non è in grado di evidenziare una embolia se non in piccolissime percentuali dei casi . L esame che permette di fare diagnosi e l Angiò tac polmonare. Conoscere per commentare oppure è meglio tenere a riposo i pollici.
2018-04-14 21:37:05
Non ho usato nessun pollice e non sono un medico, ma era chiaro, da come le notizie sono riportate, che il "decesso E' collegato all'operazione al ginocchio." Casi simili avvengono dovunque in tutto il mondo (basta fare una ricerca su rischio tromboembolico). Anche i NON-medici (mi scuso con i medici che comunque hanno sempre l'ultima parola) lo sanno....e' quindi da vedere SE CHI era responsabile dell'operazione lo aveva comunicato (documenti firmati?). CHI e' il responsabile della morte di questo paziente? Certo colui che l'ha operato (secondo me)...ed ho parlato di Raggi X perche' e' il metodo piu' veloce e (da quello che so) meno costoso per identificare un trombo-embolo che si puo' formare dovunque --spesso nelle gambe -- e viaggiare ai polmoni. Per capire tale processo non occorre essere medici. Facciamo che la morte di questo poveraccio sia utile per diminuire il rischio tromboembolico di altre persone.
2018-04-14 14:34:14
Bastava fargli dei RAGGI-X per trovare che aveva uno o piu' emboli......e metterlo a regime per fluidificare il sangue per alcuni mesi..... che il rischio-- probabilita' -- ci sia dopo un'operazione al ginocchio e' cosa risaputa da TUTTI.
2018-04-14 17:37:07
Concordo in pieno! Il pericolo di trombi o emboli dopo interventi alle gambe e' perfettamente conosciuto!