Altro suicidio dal ponte: presto pronto un progetto per installare delle barriere

Venerdì 22 Settembre 2017
Il pote di Roana alto 80 metri
6

ROANA - (v.b.) Terzo suicidio in una quarantina di giorni dal grande ponte all’ingresso del paese: nelle prime ore di ieri 21 settembre, colto dal mal di vivere il 40enne T.F. di Zanè si è gettato nel vuoto per una ottantina di metri sul greto del torrente Valdassa, senza lasciare testimoni del tragico volo, soltanto la sua auto nei pressi del ponte, segnalata alle 5.30 da un automobilista che ha fatto scattare l’allarme per i soccorsi. Sul posto sono arrivati gli agenti della polizia locale, i carabinieri di Canove e Asiago e i vigili del fuoco che hanno individuato e recuperato il corpo del 40enne senza vita, trasportato poi all’obitorio di Asiago in attesa del nulla osta da parte del magistrato. La serie di suicidi ha fatto partire un progetto per installare sul ponte delle barriere antisuicidio. Il costo è di circa 500 mila euro: il Comune di Roana parteciperà con una quota del 15-20 per cento, il resto sarà a carico dell’ente Provincia, competente per territorio.
 
Sono attivi alcuni numeri verdi a cui chiunque può rivolgersi per avere supporto e aiuto psicologico:
Telefono Amico 199.284.284
Telefono Azzurro 1.96.96
Progetto InOltre 800.334.343
De Leo Fund 800.168.768
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA