Il sottomarino è trasparente e scende fino a cento metri: l'adrenalinica esperienza in Vietnam

Mercoledì 10 Giugno 2020 di Sabrina Quartieri
Triton DeepView 24

Un tour sott’acqua senza precedenti, esplorando i fondali a cento metri di profondità a bordo di un panoramico e comodo sottomarino. L’esperienza pensata per chi ama l’avventura nel mondo degli abissi è a largo di un’isola del Vietnam, ma per provarla si dovrà attendere fino a dicembre prossimo, quando sarà pronta la banchina per l’imbarco del “Triton DeepView 24”.

Durante l’adrenalinica navigazione, i passeggeri viaggeranno nel comfort di un abitacolo climatizzato lungo oltre 15 metri e sufficientemente alto da poterci stare in piedi. Innovativo e dotato di ampie pareti trasparenti, il mezzo navale a uso turistico capace di accogliere fino a 24 persone, è stato commissionato dall’azienda di “hospitality” Vinpearl e sarà disponibile su prenotazione solo per i clienti del resort “Vinpearl Luxury Nha Trang”.
 

 

Una struttura che si trova in una posizione appartata sull’isola vietnamita di Hon Tre, rinomata per il mare dall’acqua cristallina con diversi siti di diving ricchi di coralli. Il veicolo di discesa con lo scafo dall’ottica perfetta - come si legge sul “Daily Mail” - è stato realizzato da “Triton Submarines”, una società con sede in Florida che progetta e produce sottomarini privati dal 2007. Compreso il “Limiting Factor”, protagonista di un’immersione da record: lo scorso anno fu lui a raggiungere i 10.927 metri sotto la superficie terrestre nella Fossa delle Marianne, la più profonda depressione oceanica conosciuta al mondo e localizzata nella zona nord-ovest del Pacifico.

«Il “Triton DeepView 24” è il sottomarino turistico più innovativo che sia stato immesso sul mercato negli ultimi due decenni. È silenzioso, non inquina ed è facile da imbarcare e sbarcare - anche nel caso di passeggeri con mobilità ridotta - grazie a un ampio portello di accesso», fanno sapere dalla sede della Florida, aggiungendo: «Lo abbiamo creato in risposta all’aumento dei viaggiatori che cercano vacanze esperienziali all’insegna dell’avventura. Questo tipo di “turismo sott’acqua” è cresciuto in modo esponenziale con lo sviluppo dell’interesse per i nostri oceani, spinto in parte dalla popolarità di programmi conosciuti a livello internazionale come “Blue Planet II”».

La seconda stagione del documentario prodotto dalla BBC, infatti, racconta i misteri meno noti dei fondali, in una lunga e affascinante immersione per immagini nell’ecosistema marino. “Triton DeepView 24” è stato assemblato nello stabilimento di produzione di “Triton” a Barcellona e, a marzo scorso, ha superato con successo tutte le prove in mare. Bruce Jones, co-fondatore e CEO di “Triton Submarines”, ha affermato: «Con la sua vista panoramica, “Triton DeepView 24” rappresenta un salto di qualità nella tecnologia dei sottomarini e fornisce un’esperienza per gli ospiti molto migliorata e completamente immersiva. Il tour “DeepView” è un formidabile modo – ha concluso Jones - anche per incoraggiare i passeggeri a promuovere la tutela dell’ambiente, dopo essere saliti a bordo e aver vissuto il contatto diretto con il fondale marino».
 
 
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci