Il Papa migliora, medici fiduciosi di un pronto recupero ma un sito riflette sulla sua immagine di Superman

Mercoledì 7 Luglio 2021 di Franca Giansoldati
Il Papa migliora, medici fiduciosi di un pronto recupero ma un sito riflette sulla sua immagine di Superman

Città del Vaticano – Il recupero del Papa prosegue costante e positivo. Anche la terza notte trascorsa al Policlinico Gemelli - dopo l'operazione di domenica sera al colon per una stenosi diverticolare - è trascorsa senza problemi. Il decorso ospedaliero viene valutato positivamente dai medici che lo hanno in cura. Già ieri Francesco aveva iniziato ad assumere pasti leggeri, fare i primi passi, sedersi in poltrona alzandosi dal letto di degenza.

Il quadro clinico è talemente positivo da aver indotto il Vaticano a diramare solo un bollettino al giorno, ritenendo superflui ulteriori informazioni.

Le tapparelle delle stanze al decimo piano, dove si trova l'appartamento nel quale è ricoverato Bergoglio, anche oggi apparivano ermeticamente chiuse. Una misura decisa per ragioni di sicurezza e per garantire al pontefice la massima privacy. Francesco anche in questo frangente ha chiesto a tutti di mantenere un basso profilo, tanto che nemmeno i medici hanno l'autorizzazione a parlare, a spiegare, a fare interviste. La consegna del silenzio è generale. Finora non hanno nemmeno firmato i bollettini medici, come normalmente dovrebbe avvenire in casi del genere. 

Papa Francesco stamattina ha fatto colazione, ha camminato (poco) e ha letto alcuni giornali

Al Policlinico continuano invece ad arrivare attestati di affetto. I membri dell'Azione Cattolica, le suore del monastero di Cascia, Raoul Castro da Cuba ma anche tante persone semplici ricoverate nei reparti. Agli auguri di un pronto recupero si è associato il sito para-vaticano Il Sismografo, uno dei più seguiti, che riflettendo sulla malattia del pontefice ha fatto notare «un dettaglio molto significativo che molti in queste ore sottovalutano, ignorano o manipolano: la malattia che ha colpito Papa Francesco è severa e degenerativa. Potrebbe essere anche cronica.Certamente il Santo Padre ritornerà in Vaticano per riprendere il suo cammino sulle orme di Pietro ma non sarà più lo stesso. Tutta la retorica su un Jorge Mario Bergoglio "superman" danneggia la sua immagine e il suo carisma. Le persone che leggono, ascoltano o vedono le notizie non sono stupide o incapaci di riflettere e porsi delle domande anche perché sono milioni le famiglie che hanno vissuto esperienze simili con i propri anziani» ha scritto il direttore del Sismografo Luis Badilla.

Proprio in queste ore un anziano cardinale, Laurent Monsengwo Pasinya, 81 anni, da giorni in condizioni di salute precarie, è stato ricoverato a Parigi. Lo hanno trasferito in aereo dalla Repubblica democratica del Congo. L'arcivescovo emerito di Kinshasa è stato dal 2013 al 2018 nel consiglio dei cardinali che hanno coadiuvato papa Francesco nella riforma della Curia romana e nel governo della Chiesa. Tale è la sua notorietà nel paese africano che al momento di lasciare l'incarico si parlò di un suo ingresso in politica. Il suo successore, il cardinale Fridolin Ambongo, che gli è subentrato nel medesimo consiglio oltre che sulla cattedra di Kinshasa, ha invitato via social i fedeli a pregare per Monsengwo. 

 

 

Ultimo aggiornamento: 12:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA