Avigliano Umbro, crolla un tratto delle mura. Famiglie sfollate a causa degli allagamenti e delle frane

Lunedì 8 Giugno 2020
foto

Avigliano Umbro - Crolli, allagamenti e frane. Questo il bilancio di un pomeriggio flagellato da una pioggia battente e implacabile. In paese si è verificato il crollo di una porzione della cinta muraria adiacente a Porta Vecchia. Un tratto più volte segnalato come pericolante che non ha retto alle intemperie di questi giorni. Uno smottamento lungo circa sei metri che ha aperto una voragine proprio sotto le case costruite a ridosso delle mura. Massi e detriti si sono abbattuti su pollai e stalletti intrappolando animali da cortile e conigli già rimessi per la notte. Sul posto sono intervenuti la Croce Rossa, i Vigili del Fuoco e la Protezione Civile. I soccorritori hanno effettuato i sopralluoghi sulle abitazioni litrofe alla zona del crollo per accertare la sicurezza degli stabili. In attesa del responso definitivo, tre famiglie hanno comunque deciso di evacuare le proprie abitazioni.  Inaccessibile anche la zona industriale di Vocabolo Rena, dove l'acqua ha allagato diversi capannoni e trasformato in piscine i campi sportivi. Stessa sorte per la zona industriale di Castel dell'Aquila mentre a Sismano una serie infinita di frane e smottamenti hanno reso inaccessibili molte zone del paese, tanto che diverse famiglie hanno deciso di andare a dormire altrove. Scortati dai volontari della Protezione Civile hanno raggiunto a piedi le proprie case per prelevare alcuni vestiti e il necessario per la notte. Chiusa la strada Provinciale che collega Avigliano a Todi. Due le frane che si sono abbattute sulla carreggiata. La principale all'altezza del cimitero di Sismano e una seconda il località Ciriolo Basso. Gli operai della Provincia di Terni sono al lavoro per la rimozione.  
ACQUASPARTA DANNEGGIATA RETE IDRICA
I tecnici del Servizio Idrico Integrato stanno lavorando da questa notte nel comune di Acquasparta, fra Rosaro e Casigliano per ripristinare le normali condizioni di erogazione idrica dopo il guasto verificatosi a causa del maltempo. Il problema è stato causato dalle acque del torrente Naia che gonfiandosi per le intense precipitazioni ha esondato determinando anche la rottura di una tubatura della rete idrica di distribuzione.
Il fatto ha determinato la temporanea interruzione del servizio sia ai cittadini che alle attività economiche. L’intervento tempestivo del Sii ha individuato rapidamente la sezione di rete danneggiata. I lavori, salvo complicazioni, dovrebbero terminare in giornata.

Ultimo aggiornamento: 9 Giugno, 17:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA