Mangiare più frutta e verdura fa bene al cuore: studi evidenziano rischio ridotto del 52% di malattie cardiache

Sabato 7 Agosto 2021
SHOWCASE - Mangiare più frutta e verdura fa bene al cuore: studi evidenziano rischio ridotto del 52% di malattie cardiologiche

Mangiare frutta e verdura, non solo può aiutare a seguire una dieta equilibrata, ma fa anche bene al cuore e apporta una riduzione del 52% del rischio di sviluppare malattia al cuore. A dirlo sono due studi internazionali pubblicati sul Journal of American Heart Association. I ricercatori hanno scoperto che sia i giovani adulti sia le donne in postmenopausa avevano avuto meno infarti e meno probabilità di sviluppare malattie cardiovascolari quando hanno mangiato vegetali. Per arrivare a queste conclusioni i ricercatori hanno classificato gli alimenti in benefici (come frutta, verdura, fagioli, noci e cereali integrali), avversi (come patate fritte, carne rossa ad alto contenuto di grassi, snack salati, pasticcini e bibite) e neutri (come patate, cereali raffinati, carni magre e crostacei) in base alla loro nota associazione con le malattie cardiovascolari.

Dieta idrica, basta 1 giorno a settimana per riattivare il metabolismo: come funziona

I partecipanti che hanno ricevuto punteggi più alti avevano mangiato una maggiore varietà di cibi benefici, mentre le persone con punteggi più bassi avevano mangiato cibi avversi. Nel complesso, valori più alti di salute cardiovascolare corrispondono a una dieta nutrizionalmente ricca e centrata sui vegetali. Le persone che mangiavano gli alimenti vegetali più ricchi dal punto di vista nutrizionale e meno prodotti animali avevano il 52% in meno di probabilità di sviluppare patologie legate al cuore.

Auguri Artusi, il compleanno del papà del cibo italiano si festeggia con record dell'export: +8,9%

Ultimo aggiornamento: 8 Agosto, 11:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA