Gf Vip, Barù un finalista inaspettato: ecco perché l'enologo meriterebbe la vittoria

Non è tra i preferiti, ma ci è arrivato: la finale è sua. Il nipote di Costantino della Gherardesca ce l'ha fatta, nonostante sia tra gli ultimi entrati i telespettatori lo hanno premiato

Lunedì 14 Marzo 2022
Gf Vip, Barù un finalista inaspettato: ecco perché l'enologo meriterebbe la vittoria Foto:

È tra gli ultimi entrati nella casa del Gf Vip, ma Barù è comunque arrivato in finale. Non è tra i più quotati dai sondaggi per la vittoria ma Gherardo Gaetani dell’Aquila d’Aragona piace. la sua spontaneità a volte anche rude è piaciuta. E i telespettatori hanno sognato sulla storia inziata (ma mai decollata) con Jessica Selassiè. Tanto, talmente tanto da vincere l'hasthag Jeru. Il nipote di Costantino della Gherardesca, una delle famiglie più nobili e antiche d'Italia, ha 40 anni fa l'enologo e era noto al piccolo schermo per essersi fatto vedere nella prima edizione di Pechino Express insieme allo zio.

Nel 2017 è giudice del programma culinario Cuochi e fiamme, condotto da Simone Rugiati. 

Gf Vip, Barù Gaetani spiazza tutti: «Vorrei abbandonare la casa, ho finito il mio percorso»

Gf Vip, Barù vola in finale: ecco perché meriterebbe la vittoria

Decide di uscire dalla confort zone che la nobilità gli ha donato mettendosi in gioco in un reality e che reality. Non ama raccontare di se e spesso si è trovato a dover rispondere a domande scomode fatte da Alfonso Signorini, ma il vippone ha superato la prova. Non ha paura a dire quello che pensa anche se da questa esperienza avrebbe voluto soprattutto leggerezza, ma quando è stato il momento di calare la maschera lo ha fatto andando contro a personaggi molto più famosi di lui. È stato il vippone che ha conquistato più di tutti. Le telespettatrici amano il mistero che lo avvolge, amano la sua ironia (a volte poco elegante) e amano la sua abilità ai fornelli. A volte ha perso la corona Barù nel Gf usando termini sicuramente poco regali ma si è sempre chinato elegantemente per raccoglierla rispolverandola e chiedendo scusa. Merita di vincere perché si è messo in gioco e perché non è cambiato mai. 

Ultimo aggiornamento: 22 Febbraio, 12:35 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento