Cassani, c.t. del ciclismo torna dalle Olimpiadi in anticipo e scoppia il caso: «Il motivo? Lo spiego stasera...»

Venerdì 30 Luglio 2021
Ciclismo, il c.t. Cassani torna dalle Olimpiadi in anticipo e scoppia il caso: «Il motivo? Lo spiego stasera...»

I risultati del ciclismo azzurro alle Olimpiadi di Tokyo costringono la federazione a dei cambiamenti. Il primo dovrebbe essere quello del c.t. Davide Cassani, che non assisterà neanche alle prove su pista, rientrando prima in Italia: «Sto prendendo ora l'aereo. Il motivo per il quale lascio Tokyo prima? Preferisco parlarne stasera quando torno», ha detto all'ansa prima di salire sul suo volo. Ufficialmente lo fa per mancanza di pass disponibili, una motivazione però piuttosto fragile agli occhi di tutti. La sua posizione è chiaramente in discussione dopo le prove su strada, con un bronzo di Elisa Longo Borghini tra le donne e la delusione degli uomini sia nella gara in linea sia nella crono.

Roglic asfalta tutti nella cronometro: Dumoulin favola d'argento, Ganna fuori podio per pochi centesimi

Cassani, ruolo di ambasciatore? I nomi per sostituirlo

Cordiano Dagnoni, presidente della Federciclismo, potrebbe concedergli un ruolo di «ambasciatore del ciclismo italiano, ma solo se a lui fa piacere», ha detto il numero uno del ciclismo italiano a tuttobiciweb.it. «Il lavoro che Cassani sa fare bene è quello di coinvolgere nuovi ciclisti ed entusiasmarli». 

Per sostituirlo il primo nome è quello di Gianni Bugno, fedelissimo di Dagnoni e vincitore del Giro d'italia e di due Mondiali. Una cosa è certa: sostituire Cassani, che ha completamente rivoluzionato la Nazionale di ciclismo, non sarà semplice. 

 

 

Ultimo aggiornamento: 16:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA