Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Salute: 354mila euro a dirigenti professionali tecnici amministrativi

Lunedì 8 Agosto 2022
Siglato dal vicegovernatore l'accordo con le sigle sindacali per l'assegnazione delle risorse 2022

Palmanova, 8 ago - Per il 2022 le risorse aggiuntive regionali destinate al personale della dirigenza Professionale tecnico ed amministrativa del Servizio sanitario regionale ammontano a 354.917,49 euro. Lo stanziamento è stato concordato con le sigle sindacali, che hanno concordato sulla decisione di destinare i fondi per il raggiungimento di alcuni obiettivi di interesse regionale: l'emergenza sanitaria Covid-19, lo sviluppo dei progetti del Piano nazionale di ripresa e resilienza e la messa a regime dei nuovi sistemi gestionali informatici. Attraverso queste risorse aggiuntive saranno quindi riconosciuti e valorizzati l'impegno e le competenze dei professionisti operanti in ambiti fondamentali per il nostro sistema sanitario, che hanno assunto ulteriore rilevanza anche per la complessità dei progetti legati al Pnrr.

Lo ha annunciato il vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia con delega alla Salute al momento della sottoscrizione, assieme alle sigle sindacali di riferimento dell'area delle funzioni locali - sezione dirigenza professionale tecnica e amministrativa, dell'accordo sull'attribuzione delle risorse aggiuntive regionali per l'anno 2022.

Le risorse contemplate nell'accordo rientrano nell'importo complessivo di 7.330.736,27 euro stanziati dalla Regione per il 2022 per tutta la dirigenza del Servizio sanitario regionale e il vicegovernatore ha evidenziato che tali fondi sono stati ripartiti tra le aziende sanitarie proporzionalmente alla consistenza numerica del personale dirigente in servizio al 31 gennaio di quest'anno.

Nello specifico il documento prevede l'assegnazione di 107.742,81 euro all'Azienda sanitaria universitaria Friuli centrale, 84.504,16 euro all'Azienda sanitaria universitaria Giuliano Isontina, 52.815,10 euro all'Azienda sanitaria Friuli Occidentale, 54.927.71 euro all'Azienda regionale di coordinamento per la salute, 31.689,06 euro all'Irccs Burlo Garofolo di Trieste e 23.238,65 euro all'Irccs Cro di Aviano. La distribuzione delle risorse tra le progettualità sarà quindi definita dalle sigle sindacali e dalla dirigenza della Aziende sindacali nell'ambito dei singoli accordi integrativi aziendali. ARC/MA/gg

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci