Premio Barcola: Roberti, riconosciuto ruolo Zvech in Accademia Nautica

Sabato 27 Novembre 2021
"La vocazione al mare è storia e futuro di questo lembo di terra" Trieste, 27 nov - "L'assegnazione del Premio Barcola edizione 2020-2021 a Bruno Zvech, direttore dell'Accademia Nautica dell'Adriatico, rappresenta in modo plastico la caratteristica di un territorio votato all'economia del mare, così come nelle precedenti edizioni il riconoscimento era toccato alla Trieste della cultura, delle arti e della letteratura e della scienza e della ricerca. Il premio di quest'anno conferma l'attitudine vincente, così come ci dice la storia, a cercare con sempre maggior forza nella proiezione sul mare le nostre prospettive di crescita". Lo ha affermato l'assessore regionale alle Autonomie locali e alla Sicurezza Pierpaolo Roberti in occasione della consegna a Zvech della statuetta di bronzo che dal '93 a oggi dà lustro alle persone e agli enti che con il loro operato promuovono e rendono edificante l'immagine di Trieste in Italia e nel mondo. La cerimonia è stata ospitata dal Salone di Rappresentanza della Regione messo a disposizione dal governatore Massimiliano Fedriga. Roberti ha ricordato come proprio il Palazzo della Regione sia stato la sede del Loyd Triestino, chiaro segno di una vocazione. "La centralità di questo lembo di terra - ha detto Roberti - oggi è riconosciuta da tutti ed è comprovata una volta di più dagli importanti investimenti che stanno per arrivare al porto di Trieste nell'ambito del Piano nazionale di ripresa e di resilienza. Per continuare a fare la storia - ha aggiunto l'assessore regionale - occorrono però le professionalità, come quelle forgiate dall'Accademia Nautica, il cui ruolo giustamente gli organizzatori del premio oggi riconoscono nella figura del suo direttore Bruno Zvech". La cerimonia, cui è intervenuto anche il commissario del governo Annunziato Vardè, ha visto l'illustrazione del Premio a cura del suo presidente Alberto Cattaruzza, che ha ricordato il ruolo determinante di Zvech nel creare l'Accademia, reputata "grande intuizione, prezioso gioiello e straordinaria opportunità per inserire e avviare i giovani alla carriera nautica secondo i migliori standard internazionali". Triestino, 68 anni, Zvech è stato prima insegnante, poi sindacalista, quindi politico, per poi tornare al mondo della scuola con il Nautico prima e con l'Accademia poi. Lo stesso premiato ha riconosciuto il ruolo importante della Regione nella nascita e la crescita dell'istituzione adriatica, sotto il profilo degli investimenti e della logistica. L'Accademia, attiva dal 2015, ha sede in via Von Bruck, conta su 260 iscritti e attinge a un bacino di 200 docenti. ARC/PPH/gg
© RIPRODUZIONE RISERVATA