Tumore alla vescica, giovane mamma partorisce all'Umberto I: terzo caso al mondo e il bimbo sta bene

Martedì 24 Dicembre 2019
Tumore alla vescica, giovane mamma partorisce all'Umberto I: terzo caso al mondo e il bimbo sta bene

Tumore alla vescica, giovane mamma partorisce all'Umberto I, a Roma: terzo caso al mondo e il bimbo sta bene. Alle 10.03 del 23 dicembre è nato, mediante taglio cesareo, il piccolo Adriano, presso la Clinica Ostetrica e Ginecologica del Policlinico Umberto I di Roma. Non è stato il solito intervento di routine in quanto la giovane mamma nel 2015 era stata sottoposta, da Michele Gallucci, a cistectomia radicale con confezionamento di neovescica ileale per un carcinoma invasivo della vescica.

Tumore al seno, ricostruzione gratuita ​per le donne che hanno superato la malattia: approvata la proposta

Trapianto di polmoni, fegato e pancreas, Domenico si prepara a festaggiare il natale: «Sono davvero rinato»

La paziente è riuscita a ottenere la tanto desiderata gravidanza e, nonostante i numerosi rischi materno-fetali, grazie alle attente cure dell'equipe ostetrico-urologica è arrivata a termine. L'equipe chirurgica di eccezione formata da Pierluigi Benedetti Panici (ginecologo), Francesco Pecorini (ginecologo), Michele Gallucci (urologo), dagli anestesisti Luca Titi e Beatrice Della Vella, dall'ostetrica Tiziana Tiseo, e dalla neonatologa Laura Guadalupi hanno reso possibile la realizzazione del terzo caso al mondo - in letteratura ne sono infatti ne descritti altri due, in Germania e in Polonia - di una gravidanza portata a termine con successo dopo un intervento di cistectomia radicale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci